Come creare un’app per lo streaming in diretta su iOS e Android [2023 Update]

Il nostro stile di vita moderno ci impone di avere sempre con noi un dispositivo mobile. I nostri smartphone, in particolare, sono computer in miniatura e dispositivi di comunicazione all’avanguardia. Portati con noi ovunque, le persone si affidano a loro per qualsiasi cosa, dal controllo delle notizie all’intrattenimento, allo scorrere i social media. Anche le piattaforme di streaming sono sempre più diffuse e consentono di trasmettere video al volo.

Si stima che 2,72 miliardi di persone guarderanno video sui loro dispositivi mobili nel 2023. Con questa tendenza in atto, si prevede che L’utilizzo dei dati mobili quadruplicherà entro il 2024. Questo per accogliere tutte le app di streaming mobile e i contenuti in streaming attraverso i dispositivi mobili. Detto questo, molte aziende, organizzazioni e creativi attenti si rendono conto degli enormi vantaggi potenziali derivanti dalla creazione delle proprie app di live streaming.

In questo articolo tratteremo gli aspetti principali della costruzione di un’applicazione di app per lo streaming dal vivo . Vi spiegheremo dove e come iniziare e i retroscena del settore dello streaming mobile. Quindi confronteremo i diversi tipi di app di streaming per la visualizzazione di contenuti su dispositivi mobili e la trasmissione di video in diretta. Infine, verranno illustrati i dettagli tecnici, tra cui l’impostazione di applicazioni mobili tramite API e SDK di piattaforme professionali di streaming video prima di dirvi come i tecnici esperti di Dacast possono mettervi in funzione in un batter d’occhio.

Che cos’è un’app di live streaming?

sviluppo di app per lo streaming video in diretta

Utilizzate la vostra applicazione mobile per la trasmissione o la visualizzazione.

L’utilizzo di un’applicazione mobile per il live streaming può avere un doppio significato. In primo luogo, può riferirsi a trasmissioni in diretta in streaming attraverso un dispositivo mobile. In secondo luogo, può significare accedere a contenuti video su un dispositivo mobile.

In questo post, ci rivolgiamo in particolare agli spettatori che accedono e trasmettono contenuti video dai loro dispositivi mobili.

Oggi, molte emittenti utilizzano applicazioni di streaming mobile per gestire i propri servizi di streaming. Netflix e Hulu sono due esempi popolari. Con questa struttura, è un’ottima idea creare applicazioni mobili dedicate al live streaming. Se fatto bene, offre agli spettatori la migliore esperienza d’uso. App per lo streaming live mobile sono disponibili in diversi stili e con diverse funzionalità. Alcune sono semplici piattaforme di streaming, mentre altre sono piattaforme di live streaming che offrono agli utenti l’accesso a una libreria di contenuti on-demand con aspetti di social media intrecciati.

Le app mobili sono uno dei modi migliori per monetizzare i propri video come emittenti. La creazione di un’app mobile scalabile può far salire alle stelle la vostra base di abbonati.

Creare la propria app per il live streaming è un investimento che richiede le risorse necessarie. All’inizio può essere pesante. Tuttavia, una volta avviato il processo, diventa più facile e vi aiuterà a espandere la vostra attività con un ROI potenzialmente enorme.

Perché lo streaming mobile è importante?

streaming mobile in diretta

Il live streaming mobile sta diventando sempre più popolare.

Prima di passare ad analizzare come creare un’app per lo streaming, diamo un’occhiata ad alcune statistiche relative a streaming mobile in modo da avere un’idea più precisa di quanto sia importante il live streaming mobile.

Questi numeri dimostrano che la crescente tendenza alla visione da mobile è destinata a rimanere.

  • Entro il 2023, tre quarti di tutto il traffico mobile sarà costituito da video. I video mobili stanno spingendo il limite dei dati e contribuiscono a far progredire nuove tecnologie come il 5G.
  • Gli appassionati guardano sempre più spesso lo sport su telefoni e dispositivi mobili. Più di 30% dei fan ora trasmette lo sport in streaming sui propri telefoni o tablet.
  • L’80% degli appassionati di sport utilizza un ” multi-schermo ” mentre guarda lo sport, consulta le statistiche o chatta con gli amici durante la visione.
  • Secondo David Jurenka, vicepresidente senior della NFL per i media digitali, “i fan non fanno distinzione tra TV, tablet e telefono”.

La creazione di un’app per il live streaming è un ottimo modo per stare davanti ai vostri spettatori sui loro dispositivi mobili.

Le basi dello sviluppo di app per lo streaming in diretta

Quando si tratta di sviluppare un’app per il live streaming, un’emittente può adottare diversi approcci. Gli sviluppatori possono essere creativi quanto vogliono, ma tutte le applicazioni di live streaming richiedono una tecnologia comune.

Prima di creare un’app app per lo streaming in diretta con Dacast o con un altro host video online, è importante identificare e comprendere i tre aspetti tecnici essenziali del gioco della trasmissione mobile.

Per fornire una base migliore nella creazione di app per il live streaming, parliamo di API per lo streaming video, SDK per il live streaming e lettori video HTML5

Che cos’è un’API di streaming video?

Il termine API è l’abbreviazione di Application Programming Interface. L’API è un linguaggio di codifica semplificato e standardizzato che consente allo sviluppatore di interagire facilmente con un determinato software o applicazione.

In altre parole, le API sono come un insieme di istruzioni dettagliate per gli sviluppatori. Questi rendono facile la creazione di un’applicazione mobile che si interfaccia con una piattaforma video online come Dacast. Gli sviluppatori possono utilizzare i comandi specificati nell’API per creare un’applicazione mobile che si connetta alla piattaforma di streaming.

Quando si parla di broadcasting professionale, ci sono due tipi di API da tenere a mente: player e video.

Video API consente di accedere al sistema di gestione dei contenuti video (CMS) per personalizzare l’esperienza di trasmissione nel backend e accedere a funzionalità aggiuntive. L’API Player viene utilizzata per personalizzare il lettore video.

Quando si costruisce un’applicazione per lo streaming dal vivo, è necessario utilizzare l’API API del lettore perché consente agli sviluppatori di creare un player che funziona perfettamente con le app mobili personalizzate.

Secondo Streaming Media il flusso di lavoro e gli ambienti di distribuzione video sono incredibilmente complessi e il modo per costruire un sistema di qualità superiore o anche solo per ottenere un controllo più preciso sulle attività, soprattutto quando si distribuiscono video su scala, è quello delle API”.

La maggior parte delle aziende sta migrando verso flussi di lavoro basati su API per i video online. Secondo le nostre analisi interne, il numero di spettatori che guardano i live stream e i video on demand di Dacast su dispositivi mobili è aumentato dal 9% del 2016 al 39% del 2017. Questo equivale a circa un aumento di cinque volte. L’aumento è stato massimo tra le emittenti che utilizzano le API di Dacast, e il numero continua a crescere oggi.

Che cos’è un SDK per lo streaming in diretta?

Kit di sviluppo software SDK

Un SDK per il live streaming è un kit di strumenti per lo sviluppo di software mobile che consente alle emittenti di creare applicazioni di streaming.

L’elemento chiave per la costruzione di un’app mobile è un SDK per lo streaming dal vivo

SDK è l’acronimo di Software Development Kit. NordicAPIs definisce un SDK come “un insieme di strumenti, librerie di aiuto documentazione, esempi di codice, processi o guide che consentono agli sviluppatori di creare applicazioni software su una specifica piattaforma”.

In altre parole, un SDK per il live streaming è un tipo di tecnologia che consente agli sviluppatori di creare facilmente esempi reali di lavoro. Per intenderci, l’API per la trasmissione di video è come un insieme di istruzioni, mentre lo streaming video SDK è più che altro un kit di strumenti che aiuta a mettere in pratica queste istruzioni.

Dacast offre SDK per iOS e Android per semplificare lo sviluppo di applicazioni di streaming video in diretta per emittenti e sviluppatori. Questi SDK per il live streaming consentono di creare, testare, inviare agli app store e rilasciare un’applicazione video mobile in appena un mese.

Con il supporto di questi kit di strumenti, è possibile integrare tutte le grandi funzionalità della piattaforma Dacast, tra cui:

  • Monetizzazione video
  • Analisi
  • Opzioni di sicurezza

Il codice Dacast viene importato direttamente in Xcode o Android Studio, consentendo allo sviluppatore di iniziare subito a lavorare. Documentazione completa documentazione semplifica l’utilizzo di questi SDK nel modo più efficace possibile.

Vorremmo anche sottolineare che in passato, collegamenti m3u8 sono stati utilizzati per la creazione di app di streaming mobile. Tuttavia, gli SDK hanno sostituito questa tecnologia.

Che cos’è un lettore video HTML5?

lettore video html5

Utilizzando HTML5, gli sviluppatori non si preoccupano più di quale browser o estensione utilizzino i loro visitatori.

Un tempo Adobe Flash Player era sufficiente per trasmettere quasi tutto il web. Tuttavia, le cose sono cambiate. Questo lettore non è più abbastanza potente per i dispositivi moderni, né funziona con i dispositivi mobili.

Per tenere il passo con l’uso esplosivo della telefonia mobile, Apple ha sviluppato un protocollo chiamato HLS. Questo permette agli spettatori di guardare i contenuti video su un lettore video lettore video HTML5. HTML5 ha rivoluzionato il panorama video. Ora è il nuovo re del blocco.

Il lettore video HTML5 funziona universalmente. È compatibile con tutti i dispositivi mobili. Ed è il miglior lettore video per costruire la vostra app di streaming mobile su.

Come costruire un’app per lo streaming in diretta in 9 passi

app per lo streaming live

Lo sviluppo di app per lo streaming in diretta è molto semplice.

Ecco una rapida guida passo-passo per la creazione di un’app per il live streaming:

1. Creare una squadra

Lo sviluppo di applicazioni video è piuttosto semplice, ma richiede un know-how tecnico che non si può acquisire guardando qualche video su YouTube o creando un progetto di prova. Avrete bisogno di sviluppatori back-end e front-end, strateghi aziendali, esperti di marketing, esperti di interfaccia utente e grafici.

Da un punto di vista finanziario e di tempo, è meglio creare l’app una sola volta con il team giusto fin dall’inizio, piuttosto che provare più sviluppatori più economici che fanno un lavoro non all’altezza.

Lo sviluppo di app video moderne è altamente competitivo. Per far risaltare la vostra app, avete bisogno di un team di esperti per creare un’app di live streaming per Android o iOS.

2. Scegliere un host video online

Per costruire un’app di live streaming, è necessario investire in hosting video online. Tutti i vostri contenuti video vivranno su questa piattaforma e voi dovrete semplicemente incorporare i suoi lettori video nella vostra app.

La scelta della piattaforma dipende dalle vostre esigenze di streaming. Ecco alcuni elementi da ricercare in un provider di hosting video:

  • Memoria: Prima di iniziare lo sviluppo di un’applicazione di streaming video per Android, è necessario determinare la quantità di memoria da offrire agli utenti. L’archiviazione può dipendere dallo scopo e dalle caratteristiche dell’applicazione. Ad esempio, se state sviluppando un’applicazione che offre una categorizzazione estesa e il download offline, avrete bisogno di più spazio di archiviazione rispetto a un’applicazione che supporta il backup solo di un numero limitato di flussi.
  • Sicurezza: Dovete offrire funzioni di sicurezza eccezionali affinché gli utenti si fidino della vostra piattaforma. Alcune delle caratteristiche su cui si dovrebbe lavorare durante lo sviluppo di una piattaforma di streaming video includono la protezione con password, paywall sicuri, sicurezza con token dinamici, HTTPS e crittografia SSL.
  • Caratteristiche: Se state cercando di creare un’applicazione per lo streaming live, caratteristiche come API, SDK e un lettore video HTML5 sono irrinunciabili.
  • Caratteristiche aggiuntive: Cercate le funzionalità aggiuntive in base ai vostri obiettivi di streaming. Se volete generare entrate con i vostri contenuti video, dovrete considerare il supporto alla monetizzazione.
  • Budget: Anche il vostro budget dovrebbe entrare in gioco. Esaminate i diversi piani tariffari e vedete cosa potete permettervi. Considerate il ritorno sull’investimento (ROI) che desiderate quando stabilite il vostro budget.

3. Scegliere la rete di distribuzione dei contenuti

Una cosa da tenere a mente è che dovrete anche scegliere un CDN se volete costruire un’applicazione di live streaming che sia scalabile (e perché non dovreste?).

La scelta del CDN giusto e la negoziazione delle tariffe migliori sono un aspetto molto strategico. Fortunatamente, se scegliete una piattaforma come Dacast, potete sfruttare le nostre relazioni CDN e le tariffe convenienti che siamo riusciti a bloccare.

Per vedere come Dacast si posiziona rispetto alle migliori piattaforme sul mercato, date un’occhiata al nostro confronto tra piattaforme di hosting video. Se si decide di utilizzare Dacast, è necessario registrare un account. Gli account Premium e superiori hanno accesso alle API video Dacast

4. Scaricare l’SDK per iOS o Android

Una volta scelta la piattaforma di hosting video online, scaricate l’SDK per il live streaming fornito dalla piattaforma. Se si utilizza Dacast, è piuttosto semplice. Tutto il codice dell’API e dell’SDK è documentato nella pagina di documentazione del pagina di documentazione del lettore che è piuttosto facile da navigare.

A questo punto, dovrete capire se state sviluppando un’applicazione per iOS o Android. È possibile creare entrambi, ma concentrarsi su uno alla volta. Si consiglia di iniziare con quello che si allinea al sistema operativo più utilizzato dal pubblico.

5. Caricare l’SDK sul software di sviluppo mobile

Avrete bisogno di un ambiente di sviluppo mobile, come Android Studio per Android o Xcode, popolare per iOS.

Tenete presente che, sebbene non sia ancora possibile sviluppare un’applicazione nativa per iOS utilizzando Android studio, esistono ancora modi per sviluppare un’applicazione ibrida che possa funzionare sia su dispositivi iOS che Android. Allo stesso modo, è possibile utilizzare Xcode per sviluppare applicazioni per Android, ma è necessario un account Apple Developer da 99 dollari all’anno per rilasciare queste applicazioni sull’App Store di Apple. Detto questo, è necessario scegliere un’applicazione che offra supporto per le vostre specifiche esigenze di sviluppo e streaming.

Una volta scelto, caricate il vostro SDK su questa piattaforma.

6. Iniziare lo sviluppo di app per lo streaming in diretta

Utilizzate il codice API e gli strumenti SDK di live streaming forniti per sviluppare la vostra applicazione mobile. A questo punto, personalizzerete la vostra app per rappresentare al meglio il vostro marchio e creare la migliore esperienza per gli utenti.

A questo punto dovrete anche considerare le caratteristiche che volete includere. Di seguito sono elencate le caratteristiche comuni che si possono prendere in considerazione:

  • Iscrizione: Pensate se volete consentire agli utenti di iscriversi utilizzando account di social media, account di posta elettronica, ID Apple, ecc.
  • Profilo personale: Ad esempio, incoraggerete foto reali, biografie o la possibilità di avere follower?
  • Chat: I commenti e le caselle di chat sono un modo per promuovere la comunità sulla vostra applicazione.
  • Funzione di ricerca: La funzione di ricerca facilita la ricerca dei video. Considerate anche se volete sfruttare gli hashtag.
  • Notifiche: Che tipo di notifiche volete avvisare i vostri utenti e come volete che siano le notifiche? Alcuni esempi di notifiche comuni sono promemoria, comunicazioni e altre informazioni tempestive.
  • Programma di streaming: A seconda del tipo di app per il live streaming, questa può essere una funzione incredibilmente utile per aiutare i vostri live stream a ottenere più spettatori.
  • Donazioni: Darete agli streamer della vostra piattaforma la possibilità di raccogliere donazioni per il loro duro lavoro?

È qui che entra in gioco il supporto di uno sviluppatore esperto. L’assunzione di un professionista aiuterà a dare vita alla vostra visione. Un piccolo errore può compromettere la funzionalità della vostra applicazione, quindi è importante il supporto di una persona con conoscenze tecniche.

Quando si selezionano gli sviluppatori, assicurarsi di dare priorità anche alle conoscenze in materia di sicurezza. Costruire un’app per il live streaming è emozionante e di solito le app vengono costruite dando priorità alla funzionalità, ma oggi la sicurezza sta diventando ancora più importante. Questo è ancora più vero se volete un’app di live streaming da monetizzare (chi non lo fa?).

Poiché oggi esistono molte alternative di app per il live streaming, gli utenti sono meno indulgenti nei confronti delle piattaforme che subiscono violazioni. Gli effetti dannosi sulla vostra reputazione possono essere irreversibili. È quello che è successo a Sony durante il famigerato attacco informatico di Sony del 2014 che ha danneggiato la sua reputazione a Hollywood.

7. Lavorare su UI/UX

Una cattiva interfaccia utente è una delle cose che vi costerà i clienti. Prima di creare un’app per lo streaming, analizzate i concorrenti e determinate le caratteristiche delle app esistenti che i vostri utenti ideali apprezzano.

Prendete quindi spunto da loro per incorporare funzioni ancora migliori nella vostra app di streaming. Inoltre, ricordate di lavorare sia sull’UI che sull’UX, perché le app con un’UI non sempre hanno una buona UX.

Pertanto, sviluppate la vostra piattaforma di streaming video in modo da fornire un’esperienza fluida dal primo accesso dell’utente all’ultima interazione, oltre a progettare un’interfaccia attraente.

8. Test beta e lancio morbido

Una fase importante dello sviluppo di un’app di streaming video è il beta testing. Dovete sviluppare un utente persona per i vostri tester, determinare il numero di tester di cui avete bisogno e decidere una tempistica per i test.

I test forniscono un feedback prezioso su caratteristiche critiche come le prestazioni, l’interfaccia utente, i rallentamenti, la navigazione e altro ancora da migliorare prima del lancio.

Sebbene saltare questa fase acceleri i tempi di commercializzazione della vostra applicazione, potrebbe costarvi molto nel lungo periodo e rischiate di rilasciare un’applicazione di qualità inferiore.

Cose a cui prestare attenzione durante la fase di test:

  • Identificare le opportunità per migliorare o aggiungere funzionalità
  • Problemi maggiori e minori
  • Garanzia di qualità

9. Confezionamento e invio dell’applicazione

Una volta completata l’applicazione, confezionarla e sottoporla all’approvazione dell’Apple App Store o del Google Play Store.

Il processo di approvazione può richiedere 1-3 giorni. Anche in questo caso, se si vuole presentare all’App Store di Apple, è necessario iscriversi all’Apple Developer Program, che costa 99 dollari.

Tenete presente che il processo di presentazione di un’app a pagamento prevede ulteriori passaggi rispetto a quello di un’app gratuita.

Ecco la migliore guida per questo processo

In alternativa, potete utilizzare meccanismi di distribuzione interni e far scaricare l’app direttamente dal vostro sito web.

Ispiratevi ad altre applicazioni

Non è necessario reinventare la ruota. Ci sono moltissime app per il live streaming e aziende che hanno speso milioni per capire le migliori pratiche, come ad esempio cosa aumenta il coinvolgimento.

Consultate il Google Play Store o l’Apple App Store per cercare applicazioni di live streaming da cui trarre ispirazione, soprattutto quelle con cui sarete in stretta concorrenza.

Quindi ponetevi domande come: Quali sono le cose che i vostri utenti apprezzano delle app? Quali sono le cose che non piacciono? Quali sono le cose più comuni per cui gli utenti lasciano recensioni positive? Quali sono le cose più comuni per cui gli utenti lasciano recensioni negative? Le recensioni di altre applicazioni sono una miniera d’oro per migliorare la vostra applicazione.

Tipi di applicazioni per lo streaming in diretta

Una volta tratta l’ispirazione, considerate che ci sono vari tipi di app per il live streaming che potete costruire. Vediamo alcuni dei più popolari.

Video su richiesta (film e spettacoli)

Volete costruire la prossima Netflix? O una versione di nicchia di Netflix? Lo streaming di video on demand è esploso durante la pandemia. Le persone amano poter spegnere il cervello e guardare dei video. C’è ancora molto spazio per creare applicazioni di live streaming per una varietà di generi cinematografici.

Le applicazioni da cui trarre ispirazione sono Amazon Prime, Disney+ e Hulu. Oltre a questi giganti, prendete in considerazione anche l’ispirazione da BroadwayHD e Criterion Channel.

Alcune delle caratteristiche principali da includere in un’app di questo tipo sono:

  • Facilità di navigazione: Le persone guardano i contenuti on-demand per rilassarsi alla fine della giornata. Per questo motivo, nella realizzazione di un’app per il live streaming è necessario dare priorità alla navigazione e alla semplice categorizzazione.
  • Ricerca e filtro: Più contenuti avete sulla vostra app, più difficile sarà per gli utenti trovare ciò che stanno cercando. Il vostro algoritmo deve essere tale da riconoscere rapidamente le parole chiave e mostrare i contenuti che gli utenti stanno cercando.
  • Opzioni di monetizzazione: I contenuti on-demand sono spesso collocati dietro un paywall, quindi le opzioni di monetizzazione sono d’obbligo. Scoprite quante opzioni potete includere, ad esempio abbonamento, pubblicità e acquisto unico per un periodo di tempo limitato.
  • Analisi video: I vostri utenti vorranno capire come si comportano i loro contenuti. Le caratteristiche da includere sono il numero di visualizzazioni, il tempo di visualizzazione e così via.
  • Sicurezza: È necessario garantire agli utenti che i contenuti on-demand non vengano piratati e venduti altrove. Per questo motivo, durante la creazione di un’app di streaming è necessario prestare attenzione alle caratteristiche di sicurezza essenziali.

Sport in diretta streaming

Volete creare il prossimo ESPN+? Lo sport ha superato la prova del tempo e non c’è da stupirsi che le app di streaming sportivo in diretta siano oggi molto diffuse. E continueranno a diventare sempre più popolari.

Ci sono molte opportunità per creare un’app di streaming sportivo in diretta senza sentirsi in competizione con giganti come ESPN+ e Fox Sports. Alcune idee per mettere in moto la vostra creatività sono le app di live streaming sportivo che si rivolgono a un pubblico locale o che sono più orientate a qualcosa come gli sport delle scuole superiori. Qualunque siano le vostre intenzioni, c’è molto spazio per l’innovazione in questo spazio.

Ispiratevi a YipTV, a LaLiga Sports TV che si occupa di sport spagnoli e a FloSports che copre una serie di eventi sportivi di nicchia, tra cui il rugby femminile, le MMA e molto altro.

Alcune delle caratteristiche principali da includere in un’app di questo tipo sono:

  • Mobile-friendly: la tendenza a seguire lo sport in streaming su dispositivi mobili è in aumento. C’è stato un aumento del 37% dal 2021 del numero di persone che guardano lo sport sul cellulare solo nel Regno Unito. Assicuratevi quindi che la vostra applicazione sia mobile-friendly.
  • Finestra delle statistiche: La visione degli sport è spesso incompleta senza una finestra per le statistiche dei giocatori o delle partite, quindi assicuratevi di includerla nella creazione di un’app per il live streaming.
  • Ampia libreria di programmi: Se l’applicazione deve servire un pubblico globale, deve includere il maggior numero possibile di canali sportivi.
  • Streaming 4K e HDR: Offrite uno streaming di qualità superiore per migliorare l’esperienza visiva dei vostri utenti.
  • Download offline: Gli appassionati di sport amano guardare i replay di eventi importanti durante la partita e visualizzare ripetutamente le partite esatte, quindi un’opzione di streaming offline sarebbe apprezzata dai vostri utenti.

Audio in diretta streaming

Forse volete costruire il prossimo Spotify. O una versione più di nicchia di Spotify. Se è così, questo è per voi.

Esistono opportunità di creare podcast che si rivolgono a generi o argomenti specifici. Allo stesso modo, c’è molto spazio per creare applicazioni di live streaming solo audio che aiutino gli artisti di nicchia a farsi conoscere.

Ispiratevi a piattaforme come Luminary Podcasts, Breaker, l’app di podcast sociale, Pandora e IDAGIO per la musica classica.

Alcune delle specifiche tecniche da includere in un’applicazione di questo tipo sono:

  • Compatibilità con i dispositivi, perché le persone ascoltano la musica in streaming da telefoni, computer portatili, mixer audio e altri dispositivi.
  • Ricerca avanzata e categorizzazione per facilitare agli utenti la ricerca di artisti, album e canzoni.
  • Integrazioni con i social media per condividere musica o clip su Instagram e Facebook.
  • Playlist e raccolte musicali personalizzate in base alla storia e alle preferenze dell’utente.
  • Opzione Multistream. I DJ e i produttori musicali che trasmettono i loro contenuti in diretta streaming hanno bisogno di questa opzione.

Piattaforme che consentono agli streamer di accumulare un seguito

Le app di live streaming che consentono agli utenti di avere dei follower non sono una novità. Tuttavia, c’è ancora molto spazio per le piattaforme di nicchia. Ad esempio, Twitch si rivolge ai videogiocatori e TikTok agli utenti della Gen Z (o almeno lo era inizialmente). Ci sarà sempre spazio per rivolgersi a nicchie diverse.

Alcune delle caratteristiche principali da includere in un’app di questo tipo sono:

  • Coinvolgimento del pubblico: i giocatori e i sacerdoti possono rispondere alle domande e condurre sondaggi.
  • Profili utente. Se più utenti desiderano trasmettere in streaming dalla stessa istituzione, la presenza di profili diversi renderà conveniente lo streaming.
  • Controllo parentale. Ragazzi minorenni fare costituiscono una parte significativa I bambini minorenni rappresentano una parte significativa degli utenti di live streaming nella nicchia dei videogiochi. Per questo motivo, durante lo sviluppo di una piattaforma di streaming video, è necessario aggiungere funzioni di controllo per i genitori, in modo che la vostra applicazione si distingua.
  • Gateway di pagamento per consentire ai live streamer di monetizzare i propri contenuti e ricevere comodamente i pagamenti.
  • Eccellenti opzioni di sovrapposizione

Cosa fare dopo il lancio di un’app di live streaming

Una volta che la vostra applicazione è stata presentata e approvata dall’App Store e/o dal Google Play Store, è il momento di promuoverla.

Per prima cosa, dovrete incoraggiare il vostro pubblico esistente a scaricare la vostra applicazione. Pubblicate dei post sui social media e inviate un messaggio alla vostra lista di e-mail.

Da qui, si dovrebbe progettare un piano di marketing strategico. Stabilite il modo migliore per raggiungere il vostro pubblico e come fare la vostra offerta. Potete utilizzare il content marketing, gli annunci a pagamento o una combinazione di entrambi.

Se state monetizzando il vostro video, la conversione desiderata sarà più di un download dell’app. Probabilmente vorrete che il vostro pubblico si abboni o acquisti l’accesso a contenuti specifici.

Ci sono vari modelli di monetizzazione che si possono scegliere. Per ricapitolare, eccone alcuni:

  • Abbonamento video su richiesta (SVOD): Con questo modello, è possibile fare in modo che gli spettatori o gli ascoltatori possano vedere o ascoltare i contenuti solo se pagano un canone costante. Pensate a Netflix e FloSports.
  • Video on demand basato sulla pubblicità (AVOD): Potete consentire agli inserzionisti di fare pubblicità nei video della vostra applicazione. Al contrario, è possibile far pagare una piccola tassa agli spettatori, in modo che si liberino completamente degli annunci. Pensate a Spotify e YouTube Premium.
  • Video on demand basato sulle transazioni (TVOD): Con il TVOD è possibile guadagnare facendo pagare una tariffa unica per accedere a un contenuto specifico o a eventi speciali come i campionati sportivi. Pensate a Sky Box Office o ad Apple iTunes.

In conclusione

app di streaming mobile

Costruite un’app di live streaming per raggiungere i vostri spettatori in un modo nuovo.

Con le piattaforme di streaming, i social media e le app di streaming che registrano un continuo aumento degli spettatori, è facile capire perché è importante approfittarne subito. Fortunatamente, è più facile che mai per le aziende, le organizzazioni e i professionisti creare e distribuire le proprie applicazioni di streaming e raccogliere i crescenti benefici.

Tuttavia, come abbiamo sottolineato, ci sono alcuni aspetti tecnici. Anche se riteniamo che la maggior parte delle persone possa utilizzare questa guida e costruire un’applicazione da sola, potrebbe essere saggio ottenere qualche competenza tecnica.

Dacast offre questo tipo di supporto. Noi di Dacast siamo stati all’avanguardia nelle migliori piattaforme di live streaming e offriamo un supporto completo per la trasmissione mobile. Inoltre, in qualità di pionieri delle piattaforme di streaming video, siamo in grado di offrire migliori esperienze di streaming video per i vostri spettatori e strumenti ricchi di funzionalità quali white labeling video API video hosting e consegna di video HTML5 .

 

Perché non provarlo oggi stesso? Approfittate della nostra prova gratuita di 14 giorni e avrete accesso completo e senza vincoli per provare i nostri strumenti e servizi. Iniziate a costruire e a trasmettere oggi stesso.

Prova ora gratuitamente

Inoltre, iscrivetevi al nostro sito per beneficiare di regolari live-streaming e di altri utili consigli.

 

Max Wilbert

Max Wilbert is a passionate writer, live streaming practitioner, and has strong expertise in the video streaming industry.