Come condividere video online in modo privato con una piattaforma sicura

how to share video privately

Oggi, fornire contenuti video di alta qualità è fondamentale per il successo della vostra azienda. Ciò si riflette nel fatto che nel 2022, L’82% del traffico Internet globale proviene da video – e questa tendenza è destinata ad aumentare.

Tuttavia, non tutti gli utenti di Internet hanno bisogno o dovrebbero avere accesso a tutti i vostri contenuti. Questo vale soprattutto se i file video contengono dati sensibili o informazioni privilegiate. L’ideale sarebbe proteggere le informazioni sensibili caricando e condividendo i contenuti in modo privato e sicuro, con un accesso limitato solo per i propri dipendenti. spettatori previsti. È possibile favorire la sicurezza e la privacy e proteggere le informazioni private utilizzando una piattaforma professionale di gestione dei contenuti video.

In questo articolo parleremo dell’importanza della condivisione di video privati. In particolare, discuteremo di come condividere i video in privato e di cosa cercare in un sistema sicuro.
piattaforma di gestione dei contenuti video
.

Perché utilizzare la condivisione di video privati?

condivisione di video privati

La condivisione privata di video è importante se state presentando informazioni privilegiate che potrebbero essere problematiche per la vostra azienda se il mondo intero vi avesse accesso.

Le aziende creano contenuti video per svariati motivi e non tutti i contenuti creati sono destinati a essere diffusi al pubblico.

Se state creando contenuti che includono informazioni sensibili, che devono essere visti solo dai vostri dipendenti o che volete monetizzare, non è una buona idea rendere i vostri contenuti ampiamente accessibili. Per queste situazioni, è necessario essere in grado di caricare in modo sicuro i propri contenuti per l’hosting e la condivisione.

Inoltre, anche i contenuti che si desidera condividere con il grande pubblico devono essere condivisi in modo sicuro per evitare che finiscano nelle mani sbagliate.

I vostri contenuti video sono un bene prezioso per la vostra azienda, e proteggerli correttamente con hosting video privato è un investimento importante.

Tipi di video da condividere privatamente

Come avrete capito, la condivisione di video privati è più importante per alcuni tipi di video che per altri. Alcuni tipi comuni di video da proteggere sono i seguenti:

  • Video di onboarding
  • Video di formazione
  • Aggiornamenti e annunci video
  • Video di approfondimento
  • Video di risoluzione dei problemi
  • Livestream o altre registrazioni di riunioni aziendali
  • Video di eventi speciali dell’azienda
  • Contenuti video da monetizzare

Anche se questo non è un elenco esaustivo, è un buon inizio se state iniziando a condividere i vostri video online privatamente.

Come condividere i video privatamente online

condivisione sicura dei video

Esistono diversi modi per condividere i video in privato, ognuno dei quali ha un proprio scopo per la vostra azienda.

La condivisione di video online ha un aspetto diverso per i vari marchi, emittenti e creatori, e ogni tipo di condivisione video ha uno scopo unico.

Se non avete intenzione di rendere il vostro video disponibile al pubblico, dovrete condividerlo in modo sicuro. Esistono diversi metodi per condividere i video privatamente, tra cui:

  • Chiunque abbia il link può vedere
  • Chiunque abbia una password può visualizzare
  • Solo le persone che si trovano su un IP specifico (ad esempio l’IP interno dell’azienda) possono visualizzare
  • Solo le persone su un IP specifico e con una password possono visualizzare
  • I visualizzatori che utilizzano un single sign-on per accedere a un account aziendale possono visualizzare

Il metodo di condivisione privata dei video più adatto alla vostra azienda dipende dal tipo di video e dal pubblico.

Ad esempio, i video di video di formazione interna che verranno consumati solo dai dipendenti in sede, potrebbero essere condivisi con spettatori dotati di un indirizzo IP specifico e di una password.

Tenendo conto di questi metodi, diamo un’occhiata ai cinque passi da seguire per condividere i video in privato.

1. Determinare il livello di sicurezza richiesto

Se state condividendo un video incredibilmente sensibile e pieno di informazioni privilegiate, come ad esempio un video di istruzioni per l’uso di un sistema interno all’azienda, è ovvio che volete che l’accesso sia molto più limitato rispetto alla condivisione di un video di una riunione di tutto il personale pieno di annunci e riconoscimenti.

Alcune domande da porsi per determinare il livello di sicurezza che il video deve includere:

  • Quale sarebbe l’impatto sulla vostra attività se il video trapelasse?
  • Disponete già di un sito web in cui è possibile incorporare video protetti o avete bisogno anche di un portale sicuro?
  • Gli spettatori devono essere in grado di accedere e visualizzare facilmente i video, o è giusto che debbano inserire una password per accedervi?
  • I video devono essere visualizzati da qualsiasi luogo o è possibile limitarne la riproduzione da una sola postazione?
  • I video possono essere visualizzati da chiunque nella vostra azienda o devono essere accessibili solo da specifici team o persone in una determinata sede?

Quanto più restrittivo è l’accesso a questi video, tanto più alto sarà il livello di sicurezza dei contenuti.

2. Scegliere con cura la piattaforma

piattaforma video sicura

La giusta piattaforma di condivisione di video privati vi consente di personalizzare il livello di sicurezza di ciascuno dei vostri video.

Non tutti i sistemi di gestione dei contenuti video sono concepiti per condividere i video in modo sicuro. Alcuni, come YouTube, sono più adatti per i video che si desidera condividere pubblicamente e che non è necessario proteggere con una password o tenere al sicuro in altro modo.

Nella ricerca di un CMS video, è importante concentrarsi su piattaforme di livello aziendale e piattaforme di livello aziendale che consentono controlli più avanzati sulle modalità di archiviazione e condivisione dei video.

Discuteremo le caratteristiche specifiche da ricercare in una piattaforma di condivisione video poco più avanti in questo post.

3. Pianificare in anticipo

È molto meglio spendere un po’ di tempo e denaro in più per assicurarsi che i contenuti video siano archiviati e condivisi in modo sicuro, piuttosto che far trapelare accidentalmente un video sensibile al pubblico.

Se intendete utilizzare il vostro sito web aziendale per la condivisione privata di video, potete creare una pagina o un portale protetto da password. È necessario controllare attentamente chi può accedere a questa pagina prima di aggiungere qualsiasi contenuto video. Non volete impostare tutto sul vostro sito web per poi essere violati e far finire i vostri video nelle mani sbagliate.

Nello sviluppare la vostra strategia di condivisione di video privati, pensate agli obiettivi e agli sforzi futuri. Assicuratevi che la vostra strategia sia scalabile per soddisfare le vostre esigenze future.

4. Proteggere i codici incorporati

codice embed sicuro

Proteggere i codici embed utilizzati per condividere i video impedisce che vengano visualizzati da chi non si vuole che vi abbia accesso.

Per garantire che i vostri video siano accessibili solo su siti web di vostra proprietà, è necessario proteggere i vostri codici embed per il live streaming.

È possibile farlo utilizzando la restrizione del dominio o i codici embed firmati codici embed. In questo modo, sapete che se il vostro video finisce su un altro sito web, semplicemente non verrà riprodotto su un URL che non avete autorizzato. Questa funzione è disponibile su molte piattaforme di condivisione di video privati.

5. Attività del visualizzatore di controllo

L’ultimo passo per proteggere adeguatamente i contenuti video è monitorare chi accede ai contenuti e come li raggiunge.

Se l’accesso ai vostri contenuti avviene solo per gli utenti con password o solo per gli spettatori di un indirizzo IP specifico, sapete che le vostre misure di sicurezza stanno funzionando correttamente.

Nel caso in cui si riscontrino anomalie nelle verifiche delle attività dei visualizzatori, è possibile correggerle meglio per evitare di ritrovarsi con un problema più grande di quello che si ha già.

Per la maggior parte delle aziende, la strada meno laboriosa e costosa da scegliere per caricare un video per la condivisione sicura è quella di trovare una piattaforma di streaming privata. piattaforma di streaming privata.

Caratteristiche principali di una piattaforma per la condivisione di video privati

piattaforma video privata

Trovare il modo migliore per condividere privatamente i video online significa trovare il giusto equilibrio di funzioni per proteggere i video.

Non esistono due piattaforme di gestione video uguali. Alcuni sono gratuiti e offrono opzioni molto limitate per la condivisione sicura dei video. Altri sono costosi e più complessi.

Quando si cerca il modo migliore per condividere video online in modo privato, ci sono alcune caratteristiche che sono particolarmente preziose. Passiamo in rassegna alcune delle caratteristiche più importanti da ricercare in una piattaforma di condivisione video privata.

Hosting video sicuro

La possibilità di controllare se i video vengono condivisi pubblicamente o privatamente è la funzione più importante da ricercare in una piattaforma di condivisione video privata.

Con il giusto software di software di hosting video sicuroè possibile ospitare e gestire i contenuti in un’unica piattaforma sicura. Le funzioni di sicurezza integrate nella maggior parte delle piattaforme professionali proteggono i vostri video da occhi indiscreti e da ladri fin dal momento in cui vengono caricati, dandovi la certezza che i vostri contenuti siano accessibili solo agli spettatori a cui il video è destinato.

La piattaforma giusta garantisce anche la sicurezza del portale di backend, in modo che il vostro account non venga compromesso da hacker o persone con cattive intenzioni.

Streaming protetto da password

streaming live protetto da password

Proteggere i video con una password significa che solo le persone che desiderate visualizzare i vostri contenuti potranno accedervi.

Un modo per proteggere i video è utilizzare la protezione con password.

Che vogliate inserire le password in tutti i vostri video o solo in quelli più sensibili, la giusta piattaforma di gestione video vi permette di aggiungere questo livello di controllo in modo semplice e veloce.

Il bello di utilizzare la protezione con password come misura di sicurezza video è che è facilmente reversibile. Se in un secondo momento si decide che il video non ha bisogno di essere protetto da password si può facilmente disattivare la funzione per consentire una più ampia possibilità di condivisione.

Restrizioni geografiche e di dominio

I vostri video, soprattutto quelli con informazioni interne molto sensibili, non devono essere accessibili in ogni Paese, a meno che non abbiate membri del team sparsi in tutto il mondo.

Per proteggere meglio i contenuti dagli hacker, è possibile limitare l’accesso ad essi in base alla geografia o al dominio.

Se, ad esempio, sapete che solo gli spettatori degli Stati Uniti e del Canada devono poter vedere i vostri video, potete bloccare i domini di tutti gli altri Paesi. In questo modo si evita che qualcuno acceda ai video senza essere autorizzato a vederli, aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza.

Sicurezza dinamica del token

A volte la protezione con password e le restrizioni di dominio non sono sufficienti. Per aggiungere ancora più sicurezza ai vostri contenuti video, Dacast e altre piattaforme hanno utilizzato consegna di video con tokenizzazione.

Sicurezza dinamica dei token è una funzione avanzata che si attiva quando incorporare il video in un sito o lo si condivide. A intervalli prestabiliti – ogni due minuti per Dacast – il lettore video chiama il server per ottenere un nuovo token. Questa funzione aiuta a garantire che le misure di sicurezza, come le restrizioni di dominio e le restrizioni geografiche siano controllate e incrociate.

Se i token non funzionano, la riproduzione del video si interrompe.

Crittografia video AES

Un altro modo in cui le piattaforme CMS video proteggono i contenuti video è l’uso di crittografia Advanced Encryption Standard (AES)

Questa funzione utilizza una chiave speciale per scramble il contenuto del video. Se lo spettatore non dispone della chiave di accesso corretta, non potrà guardare il video. Se uno spettatore non autorizzato tenta di intercettare il flusso video privato, vede solo un pasticcio criptato.

Gli utenti autorizzati, invece, accedono a video con crittografia AES utilizzando il proprio browser web e uno streaming streaming HTTPS HTTPS. L’esperienza di visione non viene interrotta e gli spettatori non notano la scomposizione del video.

Consegna video HTTPS

Negli ultimi anni, i creatori di siti web sono passati dall’offrire il solo streaming live HTTP per la distribuzione di contenuti online all’HTTPS.

Con questo metodo di consegna sicuro e più restrittivo, il protocollo di comunicazione viene crittografato per rendere più sicura la navigazione. Questa ulteriore autenticazione protegge i dati scambiati tra il server e l’utente finale.

In consegna di video HTTPS significa che i contenuti video vengono consegnati in modo criptato per proteggerli da accessi non autorizzati.

Sebbene l’invio di video HTTPS da solo non sia considerato estremamente sicuro, l’abbinamento con un’altra misura di sicurezza come la crittografia AES o la protezione con password può contribuire notevolmente a mantenere i contenuti video sicuri e privati.

Paywall sicuro con sicurezza dei pagamenti

Soluzione paywall video

I paywall sicuri danno ai vostri clienti la certezza che i dati della loro carta di credito non verranno rubati quando utilizzano il vostro sito web.

Per alcuni dei vostri video, potreste voler proteggere il contenuti video monetizzati in modo da poter addebitare agli utenti l’accesso.

Sia che si offra un accesso basato su abbonamento o su contenuti pay-per-view, un paywall sicuro paywall sicuro che offra un’elaborazione sicura dei pagamenti è essenziale. Volete che i vostri visitatori possano fidarsi del fatto che i dati della loro carta di credito non vengano rubati quando utilizzano il vostro sito web.

Un paywall sicuro che utilizza misure di crittografia e protezione di alto livello aumenta la loro fiducia nel vostro sito web e mantiene la vostra monetizzazione video monetizzazione video da occhi indiscreti.

Pensieri finali

Le misure di videosorveglianza private sono fondamentali per la sicurezza della vostra azienda. Ciò diventa tanto più vero quanto più contenuti video vengono condivisi.

La condivisione di contenuti video su qualsiasi sito di condivisione video è essenziale per l’integrità e la sicurezza dell’azienda nel suo complesso. Per proteggere i vostri contenuti video senza grandi investimenti, una piattaforma di condivisione video professionale e privata come Dacast può aiutarvi.

Dacast è una piattaforma di livello professionale con tutte le caratteristiche necessarie. Con Dacast è possibile limitare i domini, proteggere con password i contenuti, offrire paywall sicuri e molto altro ancora. Inoltre, Dacast offre un’eccezionale Servizio clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 supporto. Da caricamenti video sicuri e un’affidabile distribuzione di contenuti CDN per la distribuzione dei contenuti Dacast vi copre. E potete provare tutto questo da soli, senza rischi, per 14 giorni interi.

Provate gratuitamente oggi stesso

Ci sono domande? Fatecelo sapere lasciando un commento qui sotto. Abbiamo esperienza con la maggior parte delle piattaforme di hosting e streaming video, quindi possiamo aiutarvi a risolvere qualsiasi problema. Per offerte esclusive e suggerimenti regolari consigli per il live streaming unisciti al nostro gruppo LinkedIn.

Harmonie Duhamel

Harmonie is a Senior digital marketer with over 6 years in the Tech Industry. She has a strong marketing and sales background and loves to work in multilingual environments.

-->