Come migliorare la qualità dello streaming live in 8 passi (aggiornamento 2022)

Streaming quality

Buffering, lagging e bassa risoluzione sono problemi che probabilmente tutti noi abbiamo sperimentato come spettatori. Questi problemi di qualità possono essere estremamente frustranti e lasciare agli spettatori un’immagine negativa del marchio. Ecco perché è così importante capire come migliorare la qualità dello streaming dei video.

Fortunatamente, lo streaming
qualità sta aumentando
per tutti gli utenti di Internet. I guasti all’avvio dei video segnalati sono diminuiti del 33% rispetto all’anno precedente, il buffering è diminuito del 41% e la qualità delle immagini è aumentata del 25%. La cattiva qualità dello streaming sta diventando un ricordo del passato. Tutto questo è possibile grazie a una tecnologia di streaming nuova e migliorata e a best practice aggiornate.

Per aiutarvi a creare
flussi live di alta qualità
Questo post analizza le modifiche tecniche che si possono apportare per produrre i migliori contenuti video in diretta. Parleremo di tutto ciò che è necessario sapere, dalle impostazioni da utilizzare sull’encoder a come scegliere l’OVP migliore. in modo da sapere come migliorare i vostri flussi.

Indice dei contenuti

  • L’importanza della qualità dello streaming live
  • Statistiche e tendenze dello streaming video in diretta
  • Come migliorare la qualità del flusso in 8 passi
    • Investite in apparecchiature di alta qualità per lo streaming dal vivo
    • Ottimizzare le impostazioni del Live Encoder
    • Utilizzare una piattaforma video online professionale
    • Scegliere un CDN potente
    • Utilizzare una connessione Internet affidabile
    • Abilita lo streaming multi-bitrate
    • Scegliere la risoluzione ottimale
    • Test approfonditi
  • Conclusione

L’importanza della qualità dello streaming live

Qualità dello streaming live
La qualità del vostro live stream può rendere l’esperienza di uno spettatore più o meno intensa.

Uno degli obiettivi più comuni tra le emittenti professionali è quello di creare un’esperienza positiva per gli spettatori. La qualità di un live stream influisce direttamente su questa esperienza. Non volete che i vostri spettatori abbiano a che fare con una cattiva qualità dello streaming. Poiché la qualità del live stream è così importante per lo spettatore, dovrebbe esserlo anche per le emittenti.

Le ricerche dimostrano che le emittenti professionali rischiano di perdere fino al
25% dei loro introiti
quando la qualità dei loro flussi è inferiore a quella desiderabile. Anche mettendo da parte i problemi economici, è semplicemente sensato creare contenuti che i vostri spettatori guardino con piacere.

Con l’accesso alla tecnologia di cui disponiamo oggi, è facile e conveniente imparare ad aumentare e migliorare la qualità dello streaming.

Statistiche e tendenze dello streaming video in diretta

L’industria del live streaming è in piena espansione. Ecco alcune statistiche e tendenze che evidenziano le illimitate opportunità dello streaming video online:

  • Si prevede che il valore del settore delle piattaforme video online a livello mondiale crescerà 8,4% dal 2021 al 2028
  • Entro il 2027, si prevede che il settore del live streaming avrà un valore di 247 miliardi di dollari
  • Gli eventi in live streaming sono aumentati del 300% nei primi 6 mesi della pandemia
  • Oltre tre quarti degli utenti di Internet guarda contenuti video online ogni settimana
  • Gli spettatori hanno più probabilità di trattenere un messaggio da contenuti video che da
  • Il video content marketing aiuta ad aumentare le entrate 49% più velocemente rispetto ad altri tipi di contenuti
  • I live stream catturano l’attenzione degli spettatori per 10-20 volte più a lungo rispetto ai contenuti preregistrati
  • Il multistreaming Nel 2022 il multistreaming sarà un fenomeno importante, con molte piattaforme multistream già disponibili per lo streaming su più fonti

Le aziende e le organizzazioni che vogliono entrare nel settore del broadcasting professionale hanno bisogno del supporto di una piattaforma video online che consenta loro di offrire contenuti video in streaming di alta qualità ai propri spettatori.

Come migliorare la qualità dei flussi in 8 fasi per il 2022 e oltre

Quando si tratta di
trasmissione professionale
“Alta qualità” e “professionale” sono quasi sinonimi. Ci sono diverse misure che si possono adottare per garantire che la qualità dei video sia la migliore possibile. L’adozione di queste misure vi aiuterà a fornire ai vostri spettatori la migliore esperienza e a eliminare lo streaming di bassa qualità per la vostra azienda.

Ecco 8 cose che potete fare per migliorare la qualità delle vostre trasmissioni professionali.

1. Investire in apparecchiature di alta qualità per lo streaming dal vivo

apparecchiature per lo streaming live di alta qualità
Un’apparecchiatura di registrazione professionale è indispensabile per produrre flussi di alta qualità.

L’attrezzatura per lo streaming che si utilizza può determinare la qualità del live stream o meno. Le emittenti professionali hanno bisogno di apparecchiature di livello professionale per registrare video di alta qualità. Per offrire ai vostri spettatori flussi di qualità è necessario disporre di contenuti video di alta qualità.

Le telecamere Full HD o 4K sono le opzioni migliori per le trasmissioni professionali. I telefoni cellulari e le telecamere di fascia consumer possono essere sufficienti per gli streamer di Twitch e YouTube, ma le emittenti B2B dovrebbero investire in un sistema professionale. apparecchiature per lo streaming in diretta per fornire un’esperienza utente di prim’ordine. Le telecamere Full HD o 4K offrono una migliore qualità di streaming catturando immagini a una risoluzione più elevata di quella che il cellulare o le telecamere di fascia consumer sono in grado di raggiungere.

Uno dei motivi principali è che se la registrazione originale è di scarsa qualità, non si può fare nulla per migliorarla. Per questo motivo, l’uso di una fotocamera di buona qualità fornirà la migliore immagine possibile dal momento in cui viene catturata. Per ottenere una migliore qualità di streaming è necessario acquisire l’immagine originale con la massima risoluzione possibile.

Per una guida approfondita sulle telecamere per lo streaming in diretta, consultate la nostra guida ai consigli sulle telecamere.

2. Ottimizzare le impostazioni del Live Encoder

Per quasi tutti i flussi live viene utilizzato un codificatore video. Un encoder software o hardware è uno strumento che converte i video in diretta in formati compatibili con lo streaming. La codifica dei contenuti video consente di trasmetterli alla piattaforma di streaming video per la trasmissione in diretta o on-demand agli spettatori.

L’encoder ha molto a che fare con la qualità del live stream. Si tratta di utilizzare le impostazioni ottimali per il lettore video del vostro sito web di live streaming.

Ecco le impostazioni consigliate per l’encoder live:

CODEC VIDEOH.264 (x264 può funzionare)
TASSO DI TELAIO25 o 30
INTERVALLO DI KEYFRAME3 secondi (o frequenza fotogrammi 3x)
SCANSIONEProgressivo
BITRATE DI CODIFICACostante (CBR)
CODEC AUDIOAAC
BITRATO AUDIO128 kbps
CANALI AUDIO2 (stereo)
FREQUENZA DI CAMPIONAMENTO AUDIO48 kHz (48.000 Hz)

Queste impostazioni sono necessarie per
lo streaming di video in diretta
con Dacast, indipendentemente dalla risoluzione e dal bitrate selezionati. Spesso esiste un punto di forza determinato dalle dimensioni del video che si sta trasmettendo e dalla capacità di connessione a Internet degli spettatori. Le impostazioni di cui sopra sono un modo per migliorare la qualità dello streaming.

Esistono altre importanti impostazioni del codificatore relative alla risoluzione video, alla bitrate video e alla bitrate audio. Per maggiori informazioni, leggete la nostra guida completa impostazioni del codificatore per lo streaming live. Questa guida vi fornirà ulteriori informazioni su come migliorare i vostri flussi live e i contenuti on-demand attraverso l’uso delle giuste impostazioni dell’encoder.

3. Utilizzare una piattaforma video online professionale

piattaforma video online
L’OVP che si sceglie di utilizzare gioca un ruolo fondamentale nel miglioramento della qualità dello streaming live.

Massimizzate la qualità della vostra configurazione di streaming video selezionando la giusta piattaforma video online (OVP). Un OVP fornisce soluzioni di streaming per la gestione e l’hosting di contenuti video. Di solito forniscono anche altri strumenti per
monetizzazione
, sicurezza, e così via.

Ci sono tre caratteristiche da ricercare che vi aiuteranno a mantenere flussi di alta qualità.

  1. CDN o rete di distribuzione dei contenuti: In che modo l’OVP distribuisce i contenuti?
  2. Risoluzione: Cercate un OVP che vi permetta di trasmettere in full HD a 1080P.
  3. Supporto: Scegliete un OVP che offra un’assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in modo da non trovarvi in difficoltà senza nessuno che vi aiuti a risolvere i problemi relativi al live streaming.

Dacast è un’ottima soluzione di streaming e una piattaforma VOD con capacità di distribuzione di video OTT che offre tutte queste utili funzionalità. Per saperne di più sulla gamma completa di funzioni di streaming video che offriamo sul nostro sito web. Se volete davvero sapere come aumentare la qualità del vostro streaming, dovete lavorare con un OVP di qualità che vi fornisca lo strumento per offrire contenuti potenti ai vostri spettatori.

4. Scegliere un CDN potente

Come abbiamo accennato nella sezione OVP, il CDN video utilizzato dall’OVP fa la differenza nell’esperienza degli spettatori.

Una CDN (Content Delivery Network) è un sistema di server proxy utilizzato per distribuire i contenuti. Le migliori piattaforme di hosting video si integrano con potenti CDN. Cercate un OVP che utilizzi una rete di distribuzione dei contenuti affidabile e globale. In questo modo si garantisce che, indipendentemente dalla posizione dei vostri spettatori, essi possano godere di un’ottima qualità di streaming.

È bene scegliere un CDN per lo streaming live che abbia una rete di distribuzione di dimensioni adeguate. Oltre 100.000 server sono ideali. Questo vi aiuterà a portare lo streaming di alta qualità agli spettatori di una regione geografica più ampia. Una rete CDN di grandi dimensioni è un modo per rendere i vostri flussi più fluidi per tutti i vostri spettatori in tutto il mondo.

5. Utilizzare una connessione Internet affidabile


codificatore di streaming live
Un encoder è essenziale per una connessione affidabile e per migliorare la qualità dello streaming.

Quando si trasmettono video in streaming, è necessaria una velocità di Internet sufficiente a sostenere lo streaming. Per i video in diretta, la larghezza di banda in upload dovrebbe essere almeno il doppio della velocità di trasmissione.

Ecco un rapido calcolo su come aumentare il bitrate e determinare il vostro
bitrate di trasmissione:
aggiungere la bitrate del video alla bitrate dell’audio. Se si trasmette in multi-bitrate, sommarli tutti.

Quindi, potete testare la vostra velocità di Internet cercando “Internet speed test” su Google. Google dispone di uno strumento integrato che fornisce la velocità di upload e di download. Per le emittenti, la velocità di upload è in genere più importante di quella di download.

Quando si sceglie una connessione a Internet, si consiglia di preferire l’Ethernet a una connessione wireless, poiché il WiFi può essere instabile. Se il WiFi è l’unica opzione, avvicinatevi al router per avere un segnale chiaro.

Ecco altri consigli per ottenere il massimo dalla vostra connessione:

  • Se possibile, utilizzare una connessione Ethernet cablata. Il WiFi può essere instabile.
  • Se dovete usare il WiFi, avvicinatevi al router per avere un segnale chiaro.
  • Chiudete i browser e le applicazioni non necessarie per liberare banda sul computer che utilizzate per la produzione video.
  • Rimuovere altri dispositivi dalla rete. Ogni dispositivo aggiuntivo su una rete assorbe più larghezza di banda.
  • Se necessario, acquistate un piano internet più veloce.

Sebbene sia fuori dal vostro controllo come emittenti, vorremmo anche sottolineare che l’edi dati cellulari 5G ridurrà la latenza, il buffering e la qualità video per gli spettatori che hanno accesso al 5G.

6. Transcodifica e streaming multi-bitrate

Un altro modo in cui l’OVP può influenzare la qualità dello streaming video è la transcodifica del video in diverse interpretazioni per realizzare
lo streaming multi-bitrate
possibile lo streaming multi-bitrate.

Lo streaming multi-bitrate si riferisce al processo di invio di un flusso live in più qualità diverse contemporaneamente.

Per quanto riguarda il bitrate, i moderni lettori video sono adattivi. Ciò significa che rilevano automaticamente la velocità di Internet dello spettatore e si regolano di conseguenza. Per uno spettatore con una connessione lenta, il video sarà di qualità inferiore. Per chi ha una connessione veloce, la qualità video sarà superiore. La qualità del video corrisponderà alla velocità di internet del vostro spettatore, consentendovi di offrire la migliore esperienza possibile a ogni spettatore.

Questo dipende dall’offerta di transcodifica video del vostro OVP. strumenti e funzionalità di streaming multi-bitrate. Non tutte le piattaforme supportano queste funzioni, accertatevi che il vostro OVP le supporti.

7. Scegliere la risoluzione ottimale

risoluzione video ottimale
Scegliere la risoluzione ottimale per fornire un’immagine chiara senza rallentamenti.

Sebbene siano legati alle impostazioni del codificatore, alla risoluzione video e ai rapporti d’aspetto video.
rapporti di aspetto video
sono così importanti da richiedere una sezione a sé stante.

La scelta della risoluzione perfetta richiede un po’ di compromessi. Naturalmente, si vuole utilizzare l’opzione migliore risoluzione video possibile, in modo che gli spettatori abbiano una visione cristallina del video. Tuttavia, la “ massima risoluzione” non equivale alla “migliore risoluzione” quando si tratta di streaming in diretta.

Si desidera una risoluzione che fornisca un’immagine chiara senza essere troppo grande per poterla trasmettere senza rallentamenti. Le emittenti professionali optano in genere per 1280 x 720 pixel (720p) o 1920 x 1080 pixel (1080p). Se vi state chiedendo come migliorare i vostri streaming, la scelta della risoluzione ottimale per i vostri spettatori è un modo per raggiungere questo obiettivo.

8. Test accurati

Lo streaming video ha molte parti in movimento, quindi fare dei test prima di iniziare lo streaming è un’ottima idea se si vuole migliorare la qualità dello streaming. Sapere cosa cercare durante i test è metà della battaglia.

Utilizzate queste domande come guida per il vostro test pre-stream:

  • Test
    video embed sul vostro sito web
    . Tutto sembra corretto?
  • Se si utilizza lo streaming multi-bitrate, testare la qualità video a diversi livelli di bitrate. Sono disponibili e visualizzabili diversi livelli?
  • Testate i video su connessioni Internet lente e veloci. Il buffering è minimo?
  • Effettuate un test di transizione da Internet veloce a Internet lento. Il lettore video si adatta?
  • Eseguite dei test di stress per gli encoder, le telecamere e le altre apparecchiature di
    apparecchiature per lo streaming dal vivo
    . L’apparecchiatura si guasterà sotto carico?
  • Testate il vostro flusso di lavoro totale. Fate un live stream di prova e trasmettetelo privatamente. Tutto funziona correttamente?

Se il software e l’apparecchiatura per lo streaming video si comportano bene con tutti questi test, il gioco è fatto. I test pre-stream sono un modo per migliorare i vostri stream.

Conclusione

In qualità di emittente, la massimizzazione della qualità delle trasmissioni è un must. Questo post dovrebbe darvi un’idea decente di come migliorare la qualità del vostro streaming.

Questi sono solo alcuni dei metodi suggeriti per risolvere i più comuni problemi di qualità dello streaming video, ma è possibile consultare il sito web
base di conoscenza sullo streaming di Dacast
per ulteriori articoli su tutto ciò che riguarda lo streaming.

Quando si intende investire in una soluzione di streaming potente, è opportuno provare prima di acquistare. È inoltre possibile provare Dacast senza rischi per 14 giorni iscrivendosi ora. Non è richiesta alcuna carta di credito.

Iniziare gratuitamente

 

Avete altre domande o commenti sulla trasmissione con Dacast e sull’implementazione di queste best practice? Saremo lieti di ascoltarvi nella sezione commenti qui sotto.

Per ricevere regolarmente consigli sul live streaming e offerte esclusive, potete unirvi al gruppo LinkedIn di Dacast.

Emily Krings

Emily is a strategic content writer and story teller. She specializes in helping businesses create blog content that connects with their audience.