Le migliori impostazioni di OBS Studio per la trasmissione di flussi in diretta [Updated for 2023]

Poiché lo streaming video in diretta diventa sempre più diffuso nella nostra vita quotidiana, molte aziende stanno sperimentando il broadcasting. Per coloro che sono alle prime armi con il live streaming, si tratta di imparare a gestire i numerosi aspetti tecnici coinvolti in streaming video in diretta. Alcuni di questi sono la calibrazione delle impostazioni di live streaming in base al bitrate video ottimale e la gestione dello streaming. uscita qualità, suono qualità dell’audio e l’utilizzo della CPU durante la registrazione dei video.

OBS, o open broadcaster software, è uno di questi strumenti che semplifica la gestione tecnica dello streaming. Perché le emittenti devono imparare l’OBS? bitrate impostazioni di streaming? Perché conoscere la migliore OBS studio Le impostazioni sono il modo per elevare i vostri live stream a trasmissioni di livello professionale. Imparare a giocare con OBS studio per lo streaming consente anche di controllare meglio gli elementi che compongono il contenuto dello streaming, come la risoluzione video, invece di affidarsi alle sole impostazioni predefinite.

È piuttosto facile creare stream di alta qualità
flussi in diretta
oggi, ma il successo delle trasmissioni in diretta richiede un po’ di know-how e di esperienza o comprensione tecnica. Apprendimento uscita Le impostazioni della qualità di uscita e il loro impatto sui contenuti video consentono di creare flussi live migliori con la latenza di Internet e le capacità di configurazione disponibili.

Un argomento tecnico critico legato al broadcasting è
il software di codifica dei flussi live
e il processo di codifica. La codifica è essenziale per lo streaming live professionale per diversi motivi.

Questa guida vi illustra le migliori impostazioni dello studio OBS per lo streaming e le trasmissioni professionali. Abbiamo raccolto i nostri migliori consigli per ottimizzare le impostazioni di OBS per il live streaming. Per prima cosa, esamineremo cosa
OBS
e la modalità Studio e quali sono le sue funzioni.

Dopo aver trattato le nozioni di base, illustreremo le migliori impostazioni di streaming per le trasmissioni di OBS Studio.

Abbiamo aggiornato questo tutorial nel marzo 2023 per riflettere le migliori impostazioni di OBS Studio per l’ultima versione.

Indice dei contenuti

  • Che cos’è la codifica?
  • Che cos’è OBS Studio?
  • Come configurare le impostazioni di OBS Studio
  • Le migliori impostazioni di OBS Studio per lo streaming audio e video
  • OBS Studio vs. Streamlabs OBS
  • Conclusione

Che cos’è la codifica?

In poche parole, gli encoder consentono di convertire i file video da RAW a digitali per prepararli alla trasmissione dalla videocamera alla piattaforma di live streaming.
piattaforma di live streaming
ospite. Oltre a un dispositivo di registrazione e a una rete internet affidabile, un encoder funzionale è indispensabile per le emittenti.

I segnali video analogici generati dalla telecamera vengono convertiti in segnali digitali che possono essere trasmessi via Internet a una CDN (content delivery network) e quindi agli spettatori.

Senza codifica, non è possibile trasferire i contenuti in live streaming dal dispositivo agli spettatori su Internet. I contenuti codificati vengono decodificati dal punto di vista dello spettatore e questo li aiuta a guardare i vostri contenuti.

Gli encoder sono disponibili sia sotto forma di software che di hardware. I codificatori software sono in genere gratuiti o a basso costo, ma i codificatori hardware possono essere piuttosto costosi.

La ricerca mostra che
il 67% degli spettatori
classifica i video produzione la qualità è il fattore più importante in un live stream. In qualità di emittenti, potete garantire contenuti video di alta qualità ai vostri spettatori scegliendo le migliori impostazioni di OBS Studio prima di andare in diretta.

Questo perché il bitrate video determina la qualità dell’uscita audio e video del live stream che gli spettatori vedranno. È quindi necessario che il bitrate dello studio OBS sia corretto per offrire contenuti di qualità ai propri spettatori.

Che cos’è OBS Studio?

Impostazioni di codifica di OBS Studio

OBS Studio è un’applicazione software per la codifica dello streaming live sviluppata dalla comunità e open-source.

OBS è l’acronimo di Open Broadcaster Software ed è una risorsa inestimabile per chiunque voglia mantenere una qualità di registrazione video eccezionale nei contenuti che crea. Per i broadcaster e i creatori di contenuti, indipendentemente dal loro livello di esperienza nella creazione di video, OBS studio è facile da usare per la creazione di video multipiattaforma. registrazione a schermo intero, casting e streaming. L’unico investimento richiesto è il tempo per imparare l’OBS ottimale. studio impostazioni per lo streaming e la registrazione video.

OBS Studio è un codificatore gratuito e open-source
codificatore RTMP abilitato
software perfetto per emittenti nuove ed esperte. Questo sistema open-source
software di streaming live
permette agli utenti di catturare e trasmettere video in diretta da qualsiasi
Mac
,
Windows
o Linux.

RTMP è l’acronimo di “
Protocollo di messaggistica in tempo reale
e fa parte della tecnologia che rende possibile il live streaming. Il ruolo principale di RTMP è quello di fornire contenuti da un codificatore a un host video online. Questa funzione RTMP è denominata “Ingresso RTMP.” Per OBS, il protocollo RTMP colma il divario tra le funzioni di codifica e di streaming.

Come abbiamo detto, lo streaming live professionale richiede un encoder software o hardware. Questa apparecchiatura funziona per codificare un flusso video in diretta nel formato corretto per lo streaming attraverso la vostra
piattaforma video online (OVP)
.

Studio OBS offre molte funzioni interessanti per i nuovi broadcaster che si avvicinano al mondo dello streaming in diretta. Il software dispone di una serie di Requisiti di sistema specifici di OBS per garantire un’esperienza di trasmissione in diretta ottimale. Queste impostazioni includono la miscelazione
più fonti
con transizioni personalizzate, utilizzando filtri e strumenti di correzione audio/video e altro ancora.

L’ultima versione di OBS è
OBS Studio 30.0.0
è stata rilasciata l’11 novembre 2023. Si può scaricare gratuitamente per macOS 11 o più recente e supporta sia macOS (Intel) che macOS (Apple Silicon), Windows 10 e 11 e i sistemi operativi Ubuntu 20.04 o più recenti. Per la versione Linux, FFmpeg è necessario.

OBS Studio è particolarmente facile da usare per gli utenti di Dacast, in quanto abbiamo creato un portale
portale OBS Studio personalizzato
che è gratuito per i nostri utenti. Questo articolo vi aiuterà a configurare le migliori impostazioni OBS per i vostri contenuti in streaming.

Perché le impostazioni di OBS sono importanti?

La scelta delle giuste impostazioni dell’OBS può fare un’enorme differenza nella produzione qualità della registrazione. Se le impostazioni sono troppo basse, il video potrebbe risultare sfocato, pixelato o spezzettato. D’altra parte, se le impostazioni sono troppo alte, il video potrebbe essere troppo grande, occupare troppo spazio o essere difficile da caricare e condividere. Trovare il giusto equilibrio è fondamentale.

È particolarmente importante che le impostazioni dell’OBS siano corrette quando si prevede di utilizzarlo per lo streaming in diretta. Questo perché i live stream devono essere abbastanza leggeri da permettere agli spettatori di guardarli in tempo reale. Se si imposta OBS per caricare lo streaming solo con le impostazioni più alte, è molto probabile che gli spettatori debbano affrontare lunghi periodi di buffering.

Ed è qui che il pieno controllo su il bitrate di OBS studio entra in gioco. Scegliendo le giuste impostazioni di bitrate, è possibile garantire che la qualità dell’uscita audio e video sia la migliore possibile per gli spettatori in base alla loro velocità di trasmissione.

Come configurare le impostazioni di OBS Studio

Esiste un modo preciso per configurare il
OBS Studio
per lo
lo streaming in diretta
su un canale live in HTML5. Ecco una rapida esercitazione sull’ottimizzazione delle impostazioni di OBS per lo streaming:

Per prima cosa, aprire le impostazioni di OBS Studio facendo clic sul pulsante “Impostazioni” nell’area in basso a destra della finestra dell’applicazione.

La prima scheda, denominata “Generale”, non presenta elementi critici da esaminare. Tuttavia, è possibile scegliere la lingua e un tema chiaro o scuro.

OBS Studio 25.0.8 (mac)

Poi c’è la scheda “Streaming“, dove avviene la magia. Per accedere alla scheda Streaming, fare clic sulla scheda successiva denominata “Stream” nella finestra delle impostazioni di OBS Studio. Nella scheda Streaming è possibile selezionare il servizio di streaming. In questo caso, Dacast.

 

Impostazioni di streaming di OBS Studio

Per “Tipo di flusso”, si dovrebbe vedere “Personalizzato…” come impostazione predefinita. In caso contrario, si prega di selezionarlo.

Successivamente, è necessario inserire le credenziali di streaming fornite dal servizio di streaming online, tra cui l’URL di streaming (server), la chiave di streaming, il nome utente e la password. Queste credenziali si trovano nella pagina di configurazione del codificatore di streaming dell’OVP.

Su Dacast, l’acquisizione di queste credenziali si presenta come segue:

  1. Accedere al proprio account Dacast e aprire o creare il canale che si desidera trasmettere in diretta con OBS. Aprire la “Configurazione encoder”.
  2. Scegliere “Nome flusso”, fare clic su copia e tornare a OBS per incollare la chiave nel campo Chiave flusso.
  3. È necessario fare lo stesso per “Server”, copiato nell’URL del flusso. Ripetere l’operazione per il nome utente e la password.

Se avete ancora domande sulla configurazione delle impostazioni di OBS Studio, consultate il nostro tutorial di avvio rapido di OBS o guardate il nostro video sulla scelta delle migliori impostazioni di OBS Studio.

Opzione con codice incorporato iFrame:

<iframe src=”https://iframe.dacast.com/vod/3b67c4a9-3886-4eb1-d0eb-39b23b14bef3/08cebf46-2960-07df-89bf-4479e6b4be0e” width=”590″ height=”431″ frameborder=”0″ scrolling=”no” allow=”autoplay” allowfullscreen webkitallowfullscreen mozallowfullscreen oallowfullscreen msallowfullscreen></iframe>

Opzione con codice incorporato JS:

<script id=”3b67c4a9-3886-4eb1-d0eb-39b23b14bef3-vod-08cebf46-2960-07df-89bf-4479e6b4be0e” width=”590″ height=”431″ src=”https://player.dacast.com/js/player.js?contentId=3b67c4a9-3886-4eb1-d0eb-39b23b14bef3-vod-08cebf46-2960-07df-89bf-4479e6b4be0e” class=”dacast-video”></script>

Opzione con link di condivisione:

https://iframe.dacast.com/vod/3b67c4a9-3886-4eb1-d0eb-39b23b14bef3/08cebf46-2960-07df-89bf-4479e6b4be0e

Le migliori impostazioni di OBS Studio per lo streaming audio e video

Per trasmettere in streaming con la migliore qualità uscita è essenziale scegliere le impostazioni migliori per il codificatore video. Modificare le impostazioni di qualità per ottimizzare lo streaming è facile con OBS Studio; basta usare la scheda Video e la scheda Audio per configurare queste impostazioni.

L’encoder è responsabile della qualità dell’uscita audio registrata da più sorgenti: il microfono esterno e la traccia audio. Assicura inoltre che il video uscita qualità dei flussi in diretta è la più alta possibile, a seconda dell’utilizzo della CPU preimpostato.

Ecco alcune delle migliori impostazioni di OBS per lo streaming di contenuti audio e video, comprese quelle relative al bitrate.

1. Requisiti di impostazione specifici per l’OVP

Le diverse piattaforme video online hanno requisiti di impostazione del codificatore diversi. Questo perché ogni video o piattaforma multi stream utilizza diverse tecnologie per dare vita ai flussi. Un’altra ragione sono le differenze nei requisiti, come ad esempio il flusso uscita qualità, risoluzione video e utilizzo della CPU integrato nel sistema dell’emittente. Ecco perché è importante scegliere l’OVP in base alle proprie esigenze e alla produzione desiderata come emittente.

Dacast, ad esempio, ha alcune impostazioni OBS necessarie che si applicano a questo e a qualsiasi altro software di codifica utilizzato.

Queste impostazioni impostazioni dell’encoder live includono:

CODEC VIDEOH.264 (x264 può funzionare)
TASSO DI TELAIO25 o 30
INTERVALLO DI KEYFRAME3 secondi (o frequenza fotogrammi 3x)
SCANSIONEProgressivo
BITRATE DI CODIFICABitrate costante (CBR)
CODEC AUDIOAAC
BITRATO AUDIO128 kbps
CANALI AUDIO2 (stereo)
FREQUENZA DI CAMPIONAMENTO AUDIO48 kHz (48.000 Hz)

2. Impostazioni di uscita OBS

Per modificare le impostazioni di OBS Studio, è necessario aprire la finestra “Impostazioni di uscita” nel proprio account OBS Studio. Qui si trovano le impostazioni relative allo streaming e alla registrazione, dove è possibile impostare, tra l’altro, il bitrate per il video e l’audio, il tipo di codificatore, la qualità di registrazione, il formato di registrazione e il percorso di registrazione. È inoltre possibile scegliere la modalità di uscita.

Nelle impostazioni predefinite, la scheda delle impostazioni di output selezionate è “Semplice”. Per ottimizzare le impostazioni di OBS per lo streaming e per garantire che il vostro live stream sia stabile e perfettamente funzionante, vi consigliamo di seguire le indicazioni riportate di seguito.
impostazioni di configurazione
condivise nella finestra “Encoder Setup”, illustrata di seguito:

 

Impostazioni di uscita di OBS Studio

La personalizzazione di queste impostazioni attraverso la scheda video e la scheda audio garantirà una qualità video e audio superiore per lo streaming. In questa modalità di uscita, è sufficiente concentrarsi sulla bitrate video e sulla bitrate audio per ottimizzare la risoluzione di uscita.

Per impostazione predefinita, le impostazioni della bitrate audio e della bitrate video di OBS saranno a bassa definizione. Qui è possibile controllare la qualità dello streaming selezionando il bitrate video ottimale per trasmettere video di alta qualità.

Le impostazioni di bitrate OBS video suggerite per le diverse risoluzioni sono le seguenti:

ULDLDSDHDFHD
NomeDefinizione ultrabassaBassa definizioneDefinizione standardAlta definizioneAlta definizione completa
Bitrate video (kbps)350350 – 800800 – 12001200 – 19001900 – 4500
Risoluzione Larghezza (px)42664085412801920
Risoluzione Altezza (px)2403604807201080
H.264 ProfiloPrincipalePrincipaleAltoAltoAlto
Bitrate audio (kbps)6464128256256

Diamo ora un’occhiata alle impostazioni audio. È possibile personalizzare facilmente queste impostazioni dalla scheda audio. È possibile aggiungere qualsiasi dispositivo audio, come l’audio del desktop o un microfono esterno. Se si tratta solo di streaming audio, è possibile utilizzare le impostazioni di bitrate OBS fino a 64 kbps. Tuttavia, per una migliore qualità audio, si consiglia di aumentare le impostazioni della velocità di trasmissione audio a 192-320 kbps. uscita.

Più alto è il bitrate del vostro audio, più nitido sarà il suono del vostro live stream per gli ascoltatori. Questo aspetto è particolarmente importante quando si trasmettono video a risoluzioni più elevate, ed è per questo che il bitrate audio deve tenere il passo con il bitrate video all’aumentare della risoluzione.

Si consiglia di scaricare
OBS Lua
, che è un calcolatore di bitrate specifico per OBS. Questo vi aiuterà a trovare le impostazioni OBS migliori per le vostre esigenze di streaming.

3. Bitrate e velocità di Internet

Mentre si manipolano le impostazioni del bitrate, è essenziale considerare la connessione a Internet.

La velocità di Internet deve essere almeno doppia rispetto al bitrate di OBS se si vuole produrre uno streaming di alta qualità. In caso contrario, si verificheranno problemi di buffering. La qualità dei video non è l’unico elemento che definisce l’esperienza complessiva che i contenuti offrono agli spettatori. Lo streaming senza buffering dovrebbe essere importante quanto l’alta qualità video e audio. uscita.

Ad esempio, se la velocità di upload di Internet è di 2000 Mbps, l’impostazione di OBS per lo streaming, l’audio e i bitrate video non deve superare i 1000 Mbps.

Potete cercare “Internet speed test” su Google e fare clic su “RUN SPEED TEST” per verificare la velocità di Internet.

Inoltre, è possibile testare la velocità della propria connessione a Internet accedendo al sito web
testmy.net
. Se si imposta un bitrate corretto, si può fare in modo che gli spettatori non debbano subire continue interruzioni per il buffering durante la visione dei video.

È altrettanto importante considerare il pubblico di destinazione quando si determina la velocità in bit dei file audio e video. Guarderanno i vostri contenuti su smartphone o laptop? Se devono guardarli mentre sono in viaggio, potreste dare loro l’opzione di abbassare il bitrate, dato che la loro velocità di trasmissione dei dati potrebbe fluttuare.

In alternativa, è possibile optare per lo streaming a bitrate adattivo, che consente di modificare dinamicamente il bitrate del flusso live in base alla velocità dei dati dello spettatore. In questo modo, non dovranno affrontare periodi di buffering prolungati e avranno un’esperienza di streaming fluida.

4. Modalità di uscita avanzata

Le impostazioni avanzate e il controllo della velocità sono accessibili e modificabili attraverso la scheda di output per produrre flussi di migliore qualità. Se si seleziona la modalità di uscita “Advanced”, si avrà accesso a un maggior numero di opzioni per le migliori impostazioni OBS.

Alcune delle impostazioni disponibili includono opzioni per lo streaming, la registrazione, l’audio e il buffer di riproduzione. È possibile impostare il bitrate, scegliere l’encoder, impostare l’utilizzo della CPU e molto altro ancora. Per garantire un flusso in uscita di qualità, è necessario utilizzare le seguenti impostazioni:

Impostazioni avanzate di OBS Studio

Assicuratevi che la modalità di uscita sia impostata su “Avanzato”, che il controllo della velocità sia impostato su “CBR”, o bitrate costante, e l’intervallo di keyframe è pari a 3. È inoltre possibile scegliere ABR (adaptive bitrate), VBR (variable bitrate) e CRF (constant rate factor). L’ABR è particolarmente utile nelle situazioni in cui gli spettatori hanno velocità di internet variabili.

L’altra impostazione della pagina delle impostazioni di Output OBS Studio riguarda la registrazione della trasmissione. Questa funzione consente di registrare il live stream su un disco locale durante lo streaming.

Si consiglia di attivare questa impostazione se non si è impostata una funzione di archiviazione automatica con la propria piattaforma di live streaming. Utilizzare “Same as Stream” o “Indistinguishable Quality” per la qualità di registrazione, “mp4” per il formato di registrazione e “x.264” per il codificatore.

5. Tasti di scelta rapida

I tasti di scelta rapida consentono di impostare diverse scene all’interno del software di codifica dei flussi live. In questo modo, è possibile passare da una scena all’altra durante la trasmissione in diretta.

La configurazione dei tasti di scelta rapida dipende dalle vostre esigenze specifiche. Ad esempio, è possibile impostare un numero illimitato di tasti di scelta rapida per specifici overlay e input.

In OBS Studio sono presenti diversi tasti di scelta rapida predefiniti, ma sono disattivati per impostazione predefinita. È possibile consultare la documentazione sull’uso dei tasti di scelta rapida per lo streaming con OBS Studio su GitHub.

6. Fonti video

Per aggiungere una sorgente video, fare clic sul pulsante “+” nel widget “Sorgenti“. È possibile selezionare un’acquisizione del display, un registratore dello schermo, un dispositivo di acquisizione video, un’immagine, un video registrato, ecc. Quando si è pronti per lo streaming in diretta, fare clic su “Start Streaming“.

7. Impostazioni di registrazione OBS

La registrazione di video e audio in streaming è una comoda funzione che consente ai broadcaster di riutilizzare i contenuti trasmessi in diretta con OBS Studio. L’accesso a questo strumento è molto semplice. Gli utenti devono semplicemente fare clic su “Avvia registrazione” nel pannello di controllo dello schermo, nell’angolo inferiore destro dello schermo del computer.

Per accedere alle registrazioni dello streaming, fare clic su “File” in alto a sinistra dello schermo e scegliere “Mostra registrazioni“. Se si utilizza Windows, la registrazione del flusso verrà inviata direttamente alla cartella “Video” del computer.

OBS Studio vs. Streamlabs OBS

streamlabs obs software di live streaming

Mentre parliamo di software di streaming e del miglior studio OBS studio di OBS, parliamo brevemente di
Streamlabs OBS
che è un software simile a OBS Studio.

Streamlabs OBS è un software di streaming gratuito e open-source progettato per l’editing del layout del flusso, il replay buffer, la registrazione selettiva e il controllo remoto dello streaming.

Permette di fare multistreaming su varie piattaforme come YouTube, Facebook, Twitch e TikTok. È inoltre possibile creare un server RTMP per trasmettere in live streaming a qualsiasi endpoint di propria scelta. Questo vi aiuta a raggiungere un pubblico più ampio, poiché gli spettatori di diverse piattaforme possono guardare i vostri flussi mentre si svolgono.

Potete anche invitare ospiti a partecipare ai vostri live stream attraverso l’opzione collab cam. Vi permette di portare il coinvolgimento necessario ai vostri flussi. Streamlabs OBS offre anche molte transizioni personalizzabili e temi in sovrimpressione che potete aggiungere al vostro live stream per modificarne l’aspetto.

Inoltre, Streamlabs OBS offre un evidenziatore che consente di creare video in evidenza per formati video brevi come YouTube Shorts, TikToks e Reels. È possibile tagliare e cucire facilmente parti dei video per renderli pronti per la pubblicazione.

È anche possibile coinvolgere gli spettatori con widget di streaming come sondaggi, giochi e chat.

Detto questo, il multistreaming non è disponibile sul piano gratuito.

Gli utenti possono aggiornare a Streamlabs Ultra per accedere alle funzioni premium. Questo aggiornamento costa 19 dollari al mese o 149 dollari all’anno.

Streamlabs Ultra è particolarmente utile per i creatori, in quanto offre la possibilità di accettare suggerimenti creando una pagina e un dominio personalizzati. Inoltre, avrete a disposizione 10 GB di spazio di archiviazione, più di 3 destinazioni per il multistreaming e la creazione di miniature per YouTube e pannelli per Twitch.

Streamlabs OBS è un’opzione migliore per i principianti o per le emittenti con scarse conoscenze tecniche, poiché dispone di un’interfaccia utente grafica (GUI). D’altra parte, OBS Studio ha un’interfaccia a riga di comando (CLI) che richiede agli utenti di utilizzare comandi codificati per eseguire le funzioni.

Anche se Streamlabs sia più facile da usare e offra la possibilità di effettuare l’upgrade per accedere a funzioni premium, molte emittenti preferiscono OBS Studio perché è più estensibile.

FAQ

1. Qual è un buon bitrate OBS per 1080p?

Se lo streaming è a 1080p, una buona velocità di trasmissione è compresa tra 1900 e 4500 kbps. In questo modo è possibile trasferire una quantità di dati video sufficiente a mantenere la qualità video in uscita a 1080p. Tuttavia, è necessario scegliere un bitrate adatto ai propri spettatori, poiché un bitrate elevato comporterebbe tempi di buffering più lunghi se la velocità di Internet è bassa.

2. Lo streaming a 3000 bitrate è buono?

Sì, un bitrate di 3000 funziona molto bene se si vuole trasmettere un video con una risoluzione full HD di 1080p. Tuttavia, se si desidera effettuare lo streaming in 2K, 4K e 8K, questo bitrate non sarà sufficiente su OBS Studio. È invece necessario un bitrate superiore a 4500 kbps. All’aumentare della risoluzione, aumenterà anche la velocità di trasmissione richiesta.

3. Un bitrate più elevato è migliore su OBS?

Un bitrate più elevato è sempre meglio su OBS Studio o su qualsiasi altra piattaforma per lo streaming, poiché consente di trasmettere a una risoluzione più elevata e di offrire una qualità audio nitida agli streamer. Detto questo, è necessario scegliere la velocità di trasmissione in base alla qualità del flusso video desiderato. Ad esempio, il bitrate richiesto per 1080p è compreso tra 1900 e 4500 kbps. Ma questo richiederà anche una connessione Internet più veloce per consentire allo spettatore di guardare lo streaming senza ritardi di buffering.

4. Che bitrate è 720p 60fps?

Se lo streaming avviene a 720p a 60fps, la velocità di trasmissione dovrebbe essere compresa tra 1200 e 1900 kbps. In questo modo si può garantire che la qualità del video e dell’audio sia mantenuta per tutta la durata dello streaming.

5. Quali sono le impostazioni audio ottimali per OBS?

Per ottenere la migliore qualità audio su OBS, si consiglia di impostare il bitrate audio a circa 320 kbps. Questo è particolarmente importante se si trasmettono video a 1080p e si desidera che la qualità dell’audio rimanga nitida durante la riproduzione del video. Un bitrate più basso ostacolerebbe l’esperienza complessiva di visione dello streaming per i vostri spettatori.

Conclusione

Speriamo che questo blog vi aiuti a configurare le migliori impostazioni di OBS per una qualità di streaming ideale. La scelta delle giuste impostazioni dell’encoder può confondere all’inizio. OBS Studio è un software gratuito che vi permetterà di testare le funzionalità senza investire denaro.

Siamo convinti che l’esperienza sarà più agevole se seguirete questi consigli sulle migliori impostazioni dello studio OBS per iniziare. Dopo un po’ di esperimenti, non avrete problemi a navigare nella piattaforma.

Con queste impostazioni video consigliate come punto di partenza, sarà semplice e piacevole fare live streaming. Tenete presente che queste sono le impostazioni di flusso migliori da noi consigliate. Man mano che si prende confidenza con la piattaforma, sarà più facile modificare le impostazioni fino a quando non si impareranno davvero le impostazioni migliori per le proprie esigenze e la propria configurazione.

Per ulteriori dettagli sulle impostazioni di streaming con OBS Studio, potete sempre consultare le nostre esercitazioni su come effettuare lo streaming con Dacast OBS per Mac o Dacast OBS per Windows.

Non utilizzate ancora le nostre soluzioni di streaming e siete pronti a provare la nostra piattaforma? La nostra piattaforma di video hosting e live streaming è ricca di funzioni e conveniente.

Vi invitiamo ad approfittare della nostra prova senza rischi e a testare tutte le nostre funzioni gratuitamente per 14 giorni (non è richiesta la carta di credito)!

Iniziare gratuitamente

Per ricevere offerte esclusive e consigli sul live streaming, potete anche unirvi al nostro gruppo LinkedIn. Avete ancora domande, commenti o feedback? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto e vi risponderemo. Ci piace sentire i nostri lettori!

Grazie per la lettura e in bocca al lupo per le vostre trasmissioni in diretta.

Max Wilbert

Max Wilbert is a passionate writer, live streaming practitioner, and has strong expertise in the video streaming industry.