Server di streaming live: come costruirne uno e come farlo?

live streaming server

Un approccio fai-da-te alla trasmissione e configurare il proprio server di streaming video e il processo di streaming può sembrare un modo semplice di
trasmettere
.
The idea of everything getting done in-house and on your own terms can be incredibly appealing.
Plus, you get to save money on private video streaming services. Giusto?

Sbagliato.

Sfortunatamente, il lancio del proprio video trasmissione video ha diversi svantaggi.

Molti di questi inconvenienti sono specifici per problemi che si presentano durante lo streaming video. Ad esempio, gli amministratori di sistema che hanno familiarità con i contenuti web standard potrebbero non essere in grado di affrontare le sfide e i requisiti più comuni per la gestione dei contenuti web. streaming di contenuti in diretta. La costruzione di un server di live streaming e il suo supporto possono richiedere diverse competenze.

Pensate di configurare e gestire il vostro streaming server come preparare la cena da zero. Bisogna fare una lista, andare al negozio e comprare tutti gli ingredienti. Poi si torna a casa, si trita tutto, si segue la ricetta e si spera che sia un successo e che il sapore sia ottimo. È una sensazione soddisfacente, ma richiede molto tempo ed energia. Inoltre, c’è sempre una maggiore possibilità di sbagliare.

D’altra parte, utilizzare piattaforme di streaming video in diretta o server di streaming multimediale dedicati è come acquistare un kit di pasti semi-cotti dal negozio di alimentari. Il software per server di streaming multimediale semplifica il processo di streaming video. Immaginate di mettere insieme lo stesso pasto sano e casalingo in modo molto più semplice nelle serate impegnative della settimana, ma in un quarto del tempo e con molta meno fatica.

Che cosa hanno in comune un kit di pasti e una piattaforma di live-streaming? Entrambi si occupano di una parte del lavoro per consentirvi di concentrarvi su attività più importanti. Nel caso delle emittenti, si tratta di creare contenuti video coinvolgenti, sia che si tratti di video on-demand che di video in diretta. trasmissione.

Se siete ancora curiosi di sapere cosa serve, vi spieghiamo come costruire il vostro sistema di trasmissione video. trasmissione server. Verranno poi evidenziati alcuni rischi e insidie della creazione e della gestione di un proprio server di live stream e verranno fornite alternative a video in self-hosting.

Andiamo al sodo.

Che cos’è un server di streaming video?

Un server di streaming video è un server web con funzionalità RTSP integrata, progettato per fornire video in diretta o su richiesta a dispositivi abilitati a Internet.

Con il software di streaming video, il video deve essere codificato e convertito in un formato di dati. Quindi, le informazioni devono essere inviate come flusso di dati dal server di origine al computer dello spettatore.

Con lo streaming su server basato su cloud, lo spettatore non ha bisogno di memorizzare il file video sul proprio computer, sul disco rigido. Invece, il server cloud fornisce i dati in streaming e può guardare il video mentre il file è in corso.

Chi ha bisogno di un server di streaming video?

Chiunque voglia condividere video online e permettere agli utenti finali di guardarli ha bisogno di un server di streaming. Questo include:

  • Creatori di contenuti che cercano di monetizzare i loro canali video online
  • Aziende del settore dei media che offrono contenuti video in live streaming o on demand
  • Le franchigie sportive vogliono trasmettere le partite in streaming
  • Istituzioni religiose che desiderano trasmettere i propri servizi in streaming
  • Scuole che offrono corsi online dal vivo e lezioni registrate
  • Organizzatori di eventi che trasmettono eventi, conferenze o workshop

Per trasmettere video in diretta o su richiesta su Internet è necessario un server di streaming.

È possibile creare un proprio server per lo streaming video, utilizzare un server di terze parti o lavorare con una piattaforma di hosting video che fornisce l’accesso a server e altri strumenti.

come costruire un server di streaming live
Creare il proprio server di streaming video in diretta è possibile con la giusta tecnologia della piattaforma di hosting video online.

Ci sono alcuni svantaggi nel creare e utilizzare un proprio server per lo streaming live invece di utilizzare un server hosting attraverso una soluzione di soluzione di streaming professionale.

Vi forniremo il know-how tecnico e le informazioni di base necessarie per creare un server di live-streaming. Per costruire e mantenere il proprio server sono necessarie conoscenze tecniche e capacità di risoluzione dei problemi.

Creare il proprio video trasmissione Il server richiede l’uso di altri sistemi operativi per soddisfare le esigenze di streaming. La creazione di un proprio server video non vi libera dall’uso di programmi altrui, ma vi libera dal pagamento specifico dell’hosting video.

Vediamo rapidamente come è possibile costruire il proprio server di streaming video in diretta.

1. Pulire i requisiti

Prima di imparare a costruire un server di live streaming, è importante sapere cosa si vuole dal proprio server di live streaming.

  • Quanto è grande il vostro pubblico?
  • Quanto è importante la trasmissione qualità?
  • Si utilizza Windows, Linux (Ubuntu) o Mac OS? Quali sono i requisiti del sistema operativo?
  • Chi avrà accesso al flusso video?
  • È necessario salvare copie del flusso video?

La conoscenza delle risposte a queste domande determinerà i passi successivi specifici.
Ad esempio, i passaggi per la configurazione di un server di streaming su Windows saranno diversi da quelli per la configurazione di un server live.
trasmissione server su Linux. Conoscere questi dettagli vi aiuterà a capire come costruire e gestire i vostri server.

Una volta chiarite le risposte a tutte queste domande, è il momento di imparare come costruire il vostro video trasmissione video server.

2. Scegliere un progetto open source

Perché spendere tempo e risorse quando molti progetti open-source di alto livello sono gratuiti? Per costruire il vostro server, avrete bisogno di accedere a una libreria di codice preesistente.

Scegliere un
progetto open-source
che supporta il lettore multimediale e i protocolli di consegna preferiti. Non è necessario creare il proprio codice quando esiste un software open-source che aiuta a costruire il proprio server video.

Una scelta popolare e collaudata è il server web Nginx, che può essere eseguito su Linux, Windows e Mac OS. Il server web Nginx si integra facilmente con HLS e RTMP tramite il modulo Nginx-RTMP. Per un aggiornamento, HLS e RTMP sono due protocolli di streaming video comuni.

Si può quindi utilizzare la libreria sul server Nginx per costruire un server di live-streaming che si adatti specificamente alla vostra trasmissione video.trasmissione esigenze di trasmissione video.

Questo vi permette di integrare molti strumenti e funzioni nella vostra trasmissione video. trasmissione video server.

  • Strumenti di sicurezza
  • Strumenti di monetizzazione
  • Controlli video (avanzamento rapido, riavvolgimento, ecc.)
  • Configurazioni personalizzate del lettore video per adattarsi al vostro branding
  • Streaming a bitrate adattativo

Queste sono solo alcune delle personalizzazioni che si possono fare utilizzando la funzione di libreria su un server web Nginx.

3. Scaricare OBS Studio

OBS Studio è un’ottima risorsa software per media server. Una volta che il vostro server è pronto, dovrete impostare il vostro software di live-streaming. OBS Studio è un software server di live-streaming gratuito e open-source che si può utilizzare per la codifica e altre funzioni di live-streaming.

La versione corretta di OBS studio da scaricare dipende dal sistema operativo in uso. Dopo aver scelto il sistema operativo giusto, è necessario eseguire la procedura guidata di autoconfigurazione. Questa procedura guidata verifica il sistema e regola le impostazioni di conseguenza.

Per iniziare il flusso video, è necessaria la chiave di flusso. A questo punto, andare all’opzione “Media” e fare clic su “Apri flusso di rete”. Ora digitate la vostra chiave di flusso. La chiave Steam è un codice generato appositamente per visualizzare un particolare flusso.

Molti sviluppatori consigliano di di utilizzare OBS Studio da eseguire con il vostro DIY da server a server per assicurarsi che tutto funzioni correttamente.

4. Creare un CDN

Il prossimo punto dell’elenco è una Content Delivery Network. La CDN risolve i problemi di latenza. Nel broadcasting, la latenza è il ritardo di uno streaming live o di un video on-demand. In altre parole, un potente CDN per flussi video è essenziale per fornire flussi live di alta qualità a spettatori vicini e lontani.

Per costruire il proprio CDN per il vostro server di streaming video, dovete prima di tutto decidere se la distribuzione avverrà attraverso il cloud o attraverso server fisici remoti. I server fisici sono in genere più affidabili, ma una server di streaming cloud potrebbe essere più realistico, a seconda delle risorse disponibili.

Una volta conclusa la scelta tra cloud e fisico, dovrete scegliere la tecnologia per l’ISP, il software di caching e il routing. Quindi, organizzerete il posizionamento del vostro server di origine e dei PoP. La creazione di una rete CDN affidabile è essenziale per il funzionamento del vostro server di streaming video.

Si consiglia di scaricare Varnish, uno strumento per la creazione di CDN che aiuta a collegare il tutto.

5. Costruire un lettore multimediale

Un lettore multimediale video consentirà agli spettatori di guardare le trasmissioni sui loro dispositivi. È possibile utilizzare i lettori multimediali esistenti o creare il proprio lettore video HTML5 utilizzando framework open-source come JW Player.

Assicuratevi che il vostro lettore video sia compatibile con i browser e i dispositivi del vostro pubblico.

Pro e contro di un server di streaming live fai da te

Hosting di server per lo streaming in diretta
Vi invitiamo a esplorare le soluzioni di video hosting come alternativa all’autoproduzione con un proprio server di live streaming.

Ora che conoscete i passi fondamentali per costruire un server di streaming live, la domanda è: dovreste costruire il vostro server di streaming?

Ci sono molti potenziali svantaggi quando si gestisce un proprio server di live-streaming . Questi includono problemi di latenza, buffering, fail-safes, sicurezza della capacità e altro ancora.

Passiamo in rassegna alcuni dei problemi e delle sfide più comuni che si presentano alle emittenti che decidono di trasmettere in diretta con server fai-da-te.

1. La latenza

La latenza è il ritardo in un flusso live dal momento in cui viene registrato a quello in cui lo spettatore lo vive sul proprio schermo. La latenza è influenzata da due fattori principali:

  • Distanza: Il fattore principale è la distanza. Il software di streaming richiede tempo per elaborare i dati. Più il server di streaming video è lontano dal pubblico, più tempo di elaborazione è necessario. Questo può far apparire il ritardo o la latenza maggiore agli spettatori, soprattutto a quelli che si trovano più lontani dai server di streaming video.
  • Carico di traffico: Il secondo fattore che influisce sulla latenza video è il carico di traffico, ovvero quante persone guardano il vostro live stream contemporaneamente. Un singolo server o pochi server saranno in grado di gestire solo una piccola quantità di traffico. Se il vostro contenuto video Se i contenuti video hanno successo e si attira un pubblico più vasto, i server potrebbero non essere in grado di gestirli.

Quando ciò accade, flussi video saranno ritardati per tutti e potreste perdere il vostro pubblico.

Sia la distanza che il carico di traffico sono problemi facilmente risolvibili utilizzando una rete CDN professionale. Una rete di distribuzione di contenuti professionale dispone di server distribuiti sia a livello nazionale che globale, a seconda di dove si trova il vostro pubblico di riferimento.

In questo modo, i vostri spettatori sono sempre vicini a un server e i server sono più che sufficienti per gestire il traffico che i vostri flussi live generano quando guardare i video.

2. Buffering

buffering video
Il buffering può ostacolare l’esperienza dello spettatore.

Rallentamenti della rete o colli di bottiglia tra il software di software di streaming, il server e il visualizzatore causano il buffering del feed video in diretta. Probabilmente avete sperimentato il buffering quando cercate di streaming di contenuti online come spettatore, quindi sapete quanto possa essere frustrante.

È possibile ridurre i problemi di buffering attraverso lo streaming multi-bitrate e un lettore lettore multimediale. Si tratta del cosiddetto streaming adattivo. Tuttavia, anche con lo streaming video adattivo, i problemi di buffering possono persistere.

Lo streaming a bitrate adattativo (ABR) è integrato nella maggior parte delle piattaforme video online ma questa funzione potrebbe non essere accessibile a chi fa self-hosting. Lo streaming a bitrate adattativo offre agli spettatori la migliore qualità video in base alle loro connessioni Internet. È uno dei migliori strumenti per produrre un’esperienza di qualità per i vostri spettatori, indipendentemente dalla loro connessione a Internet

Senza lo streaming adattivo, il buffering è più probabile per qualsiasi utente la cui connessione a Internet non è perfetta.

Il rischio di problemi di buffering è ancora più elevato se il video diventa virale e un singolo media server media server o un piccolo cluster viene colpito da un elevato volume di richieste. In questo scenario, i flussi potrebbero non essere caricati affatto.

Di conseguenza, si rischia di perdere spettatori e opportunità di raggiungere nuovi spettatori, oltre ad altre conseguenze negative. La maggior parte degli spettatori non resterà in attesa se i contenuti si bloccano.

3. Mancanza di ridondanza

Le nostre migliori pratiche consigliate per streaming in diretta è sempre quello di avere un flusso di backup. Con due flussi che arrivano agli spettatori da percorsi separati, è possibile evitare problemi a metà trasmissione. Questo approccio a doppio flusso è chiamato ridondanza.

Questo problema è generalmente inesistente quando si utilizza un server multimediale dinamico. media server dinamico dinamico, come una rete di rete di distribuzione di contenuti in live streaming . Se una macchina va offline, il flusso di backup viene immediatamente attivato.

La ridondanza diventa molto più difficile e complessa con un’architettura di server limitata. Un’interruzione del servizio causata da un guasto alle apparecchiature, da uno sbalzo di tensione o da altri problemi di sistema può bloccare l’intero flusso.

Anche se disponete di un flusso di backup, non sarà importante quando un problema colpisce il vostro sistema.

4. Limiti di scala

Un altro problema legato alla gestione di una propria trasmissione trasmissione in diretta Il server è la scala delle operazioni, soprattutto se si gestiscono più canali o podcast. Ogni media server dispone di un numero finito di spettatori che possono
flusso simultaneo
.

Con la crescita del pubblico, sarà necessario scalare e incorporare più server di streaming multimediale nella configurazione per garantire uno streaming fluido dei contenuti multimediali. L’aggiunta di nuovi server può essere impegnativa.

Se un live stream diventa virale, non potrete semplicemente aggiungere altri server al momento per supportare l’improvviso aumento del traffico. La viralità potrebbe causare il blocco del vostro live stream.

I costi e la complessità possono soffocare molte emittenti, soprattutto quelle individuali e le piccole imprese.

Inoltre, per risolvere i continui problemi di scala, potreste finire per pagare molto di più di quanto fareste se vi rivolgeste a una piattaforma di streaming professionale. piattaforma di streaming professionale professionale.

Con una piattaforma di streaming professionale, se improvvisamente diventate virali e ottenete molto traffico, avrete accesso all’intera rete di server multimediali.

5. Vulnerabilità della sicurezza

Gestire il proprio server di streaming video significa avere un’autonomia totale. Ciò significa anche che la privacy e la sicurezza del vostro protocollo di streaming dipendono esclusivamente da voi. Proteggere un server è un compito complesso e impegnativo in un mondo in cui ransomware, attacchi di phishing e pirateria dilagano.

Utilizzando un fornitore di streaming sicuro Tuttavia, è possibile aggirare la necessità di conoscenze e investimenti in materia di sicurezza. Tutte le misure che potete mettere in atto su piccola scala saranno probabilmente di poco conto rispetto alle misure di sicurezza che una piattaforma di hosting video professionalecome Dacast, ha.

6. Debito tecnico

Un concetto essenziale per le aziende, le organizzazioni non profit, le università e altre organizzazioni è quello di il debito tecnico.

In sostanza, il debito tecnico si riferisce alle conseguenze della creazione di sistemi tecnologici critici. Una volta creato, è necessario mantenere questi sistemi integrali.

Investire in apparecchiature di fascia alta e in software di streaming è una cosa, ma sarete in grado di mantenerne i costi di gestione?

Ecco perché è necessario considerare i costi a lungo termine della creazione di un proprio server di streaming video invece di lavorare con l’hosting video e una piattaforma di live streaming. Anche se i sistemi sono stati progettati per risolvere i problemi, potrebbero finire per causarne di nuovi.

Nel corso del tempo, la crescente quantità di tecnologia di streaming video che investite può creare un debito tecnico. Come il debito finanziario, anche il debito tecnico può trascinare il vostro server di live-streaming autogestito. Questi obblighi tecnici interferiscono con la vostra capacità di essere agili e di investire tempo e risorse in nuove tecnologie.

Naturalmente, a volte il problema del debito tecnico è semplicemente inevitabile. Tuttavia, è una considerazione importante da tenere presente per chiunque costruisca i propri server di streaming video.

7. Nessun supporto tecnico

Può essere frustrante quando si verificano problemi nel bel mezzo di uno streaming live quando si utilizza un server multimediale di streaming per conto proprio. Non avete il lusso di avere accesso alla assistenza clienti 24/7 che le soluzioni di soluzioni di streaming fornire. Quando costruite i vostri server di streaming video, dovete fornire il vostro supporto tecnico.

Se assumete una sola persona o un piccolo team per aiutarvi a costruire il vostro server di streaming video, non potete aspettarvi che sia disponibile per la risoluzione dei problemi e l’assistenza tecnica 24 ore su 24.

Anche se li pagate per essere reperibili, non è detto che abbiano accesso agli strumenti e alle informazioni necessarie per risolvere il vostro problema in un attimo.

Esplorare le alternative al self-hosting

video self hosting
Molte piattaforme sono valide alternative al video hosting privato sicuro.

Sapevate che è possibile mantenere controllo completo dei vostri contenuti mentre video in diretta sul vostro sito web tramite un servizio di servizio di streaming?

Un’ottima alternativa è quella di utilizzare un fornitore di hosting per lo streaming video . La maggior parte delle piattaforme combina il modello commerciale Software as a Service (SaaS) con Infrastructure-as-a-Service (IaaS).

Ottenete l’accesso a un hardware server per lo streaming di livello mondiale e a un software di software di trasmissione in diretta di sostenerlo pagando un canone mensile semplice e prevedibile. Non è necessario risolvere i problemi di costruzione del proprio proprio server da zero. Potete accedere alle conoscenze e alla potenza di una piattaforma professionale di trasmissione in diretta.

Poiché sono molto più facili da usare ed evitano i problemi legati al all’auto-ospitalità la vostra organizzazione potrebbe prendere in considerazione un software di software di hosting video soluzioni professionali di video hosting.

Ecco i principali motivi per cui anche voi dovreste prendere in considerazione software di video-streaming per le vostre esigenze di trasmissione:

  • Maggiore sicurezza
  • Risparmio di tempo
  • Personalizzazione API
  • Opzioni di monetizzazione
  • Analisi e feedback
  • Rete di consegna dei contenuti CDN
  • Gestione dei diritti digitali Software DRM

Il risultato finale? Si consiglia di prendere in considerazione un server dedicato per lo streaming video in diretta. Questo aiuta a eludere i rischi e a mitigare le costi degli eventi in live-streaming che derivano dalla creazione di soluzioni di streaming personalizzate.

Ecco alcuni elementi da ricercare in una soluzione software di hosting video:

  • Trascodifica video
  • Scalabilità
  • Streaming adattativo del bitrate
  • Alta risoluzione video
  • Integrazione multi-CDN
  • Protocolli di streaming video a bassa latenza
  • Assistenza tecnica
  • Supporto multi-dispositivo
  • Possibilità di personalizzare caratteristiche come colori e loghi

Perché scegliere Dacast?

Dacast è un servizio di streaming completamente basato sul cloud con molti vantaggi per le emittenti e i creatori di contenuti. Il vantaggio più significativo è che ci si concentra sull’aspetto creativo del live streaming, come la ricerca di luoghi fantastici, la rappresentazione del mondo circostante e l’offerta di contenuti di alta qualità al proprio pubblico.

Ecco alcuni dei Dacast caratteristiche avanzate che vi convinceranno a provare questa piattaforma di live-streaming:

Consegna globale

Aumentare la portata organica e ottenere una maggiore esposizione per i vostri contenuti è più facile con Dacast grazie al suo Hosting video in Cina e robusta CDN. In questo modo, i vostri spettatori potranno seguirvi in tempo reale, indipendentemente dall’area del mondo in cui si trovano. server proxy.

Piani flessibili

Dacast offre a prezzi accessibili streaming live piani a diversi livelli di prezzo per i suoi utenti. Ciò significa che è possibile avere server per il live-streaming e per il video-on-demand. Indipendentemente dal vostro budget, potete trovare un pacchetto adatto a voi, senza lasciare che le finanze ostacolino la creazione di contenuti.

Streaming con etichetta bianca

Con Dacast Etichetta bianca e branding controllo, i vostri video corrispondono all’immagine e alla visione del vostro marchio. Quando si incorporano i video nel proprio sito web, questi si fondono con l’estetica del sito stesso.

Scalabilità illimitata

La scalabilità non è mai un problema di cui preoccuparsi quando si trasmette in live-streaming con la robusta rete di Dacast.

Man mano che il vostro pubblico cresce, passate a un piano più alto e continuate a trasmettere in streaming! A differenza dei server di streaming video che si bloccano quando il carico diventa eccessivo.

Streaming sicuro,

Il vantaggio più significativo dell’utilizzo di un server professionale per il live-streaming è la sua sicurezza. Dacast offre sempre queste caratteristiche per garantire uno streaming sicuro e affidabile:

Tutte queste qualità di trasmissione consentono ai vostri spettatori di di vedere i video in streaming in modo più sicuro sui loro dispositivi mobili.

Feedback basato sui dati

Dacast sa che investite molto tempo e denaro nella creazione di live stream coinvolgenti. Ecco perché le nostre analisi video approfondite vi aiutano a capire meglio i vostri contenuti. Così come i dati demografici degli spettatori e il tipo di contenuti che riscuotono successo.

Streaming senza pubblicità

Le piattaforme di live-streaming gratuite, come YouTube e Facebook, vi espongono a un vasto pubblico, ma sono piene di pubblicità. La maggior parte degli spettatori li trova fastidiosi perché spezzano il ritmo e riducono il coinvolgimento. Con Dacast, voi e il vostro pubblico potrete godere di un’esperienza senza interruzioni e senza pubblicità. riproduzione di alta qualità e lo streaming streaming.

Assistenza agli utenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Molte cose possono andare storte durante un live stream. Ecco perché il team di Dacst offre assistenza alle sue emittenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Potete sempre contattarci attraverso la chat dal vivo, qualunque sia il problema, e lo risolveremo insieme per offrire al vostro pubblico un’esperienza visiva eccellente.

Domande frequenti

1. Come si crea un server di live-streaming?

Ecco alcuni passaggi per aiutarvi a creare il vostro server di live-streaming:

  • Chiarite il sistema operativo che userete, la qualità del vostro streaming e il vostro pubblico.
  • Scegliete un codice open-source che supporti il lettore multimediale che preferite e i vostri protocolli di distribuzione.
  • Scaricate OBS Studio, una risorsa software per media server.
  • Scegliere una rete di distribuzione dei contenuti (CDN) per risolvere i problemi di latenza
  • Ottenere un lettore multimediale HTML5

2. Che cos’è un server di live-streaming?

 

Un server di video live-streaming è un server web che trasmette video in diretta o su richiesta su dispositivi abilitati a Internet. Il server supporta la funzionalità del protocollo di streaming in tempo reale progettato per queste funzioni.

3. Quali sono i requisiti per un server di live-streaming?

Ecco alcune caratteristiche indispensabili per il vostro server di video-streaming:

  • Capacità di scalare e di accogliere più utenti senza rallentamenti
  • Assicuratevi di disporre di una risoluzione video e di codec audio di alta qualità.
  • Streaming adattivo per garantire una riproduzione video ininterrotta su diverse velocità di rete.
  • Trascodifica video per convertire i video in diversi formati
  • Sicurezza video per proteggere i contenuti da accessi non autorizzati
  • Supporto di più dispositivi

4. Come funziona un server di streaming video?

Un server di streaming video riceve i dati da un client, li elabora e li trasmette in tempo reale come flusso online. Codifica e comprime questi dati per facilitarne il trasporto e l’archiviazione in diversi formati.

5. Quali sono gli svantaggi di costruire il proprio video live streaming?

  • Se il pubblico è più numeroso del previsto, è possibile che si verifichi un ritardo nello streaming live, poiché i server potrebbero non riuscire a gestire il carico di traffico.
  • Quando l’architettura dei server è limitata, è difficile avere un flusso di backup (ridondanza).
  • Con la crescita del pubblico, sarà necessario aggiungere altri server per scalare.
  • La creazione e la gestione di un proprio server di streaming apre la strada a vulnerabilità di sicurezza nel caso in cui non si disponga di conoscenze sufficienti o non si sia investito nello stesso.
  • Dovrete fornire il vostro supporto tecnico nel caso in cui si verifichi un problema a metà strada.

Conclusione

Il fai-da-te è fantastico. Ma usando il vostro il proprio server comporta dei rischi e può causare più danni che benefici. Perché non utilizzare una piattaforma dedicata a questo scopo?

Le due cose più importanti da considerare sono le possibili complicazioni legate alla costruzione di un proprio server e la mancanza di supporto a cui non si ha accesso quando si utilizza una soluzione di streaming professionale.

Costruire il proprio server di streaming video è possibile se si dispone di uno sviluppatore esperto nel proprio team. Tuttavia, sarà probabilmente meno conveniente e più complesso rispetto all’utilizzo di un host video online consolidato. Abbiamo assistito in prima persona alle complicazioni che possono sorgere e sappiamo che l’emittente media non ha i mezzi finanziari o tecnici per affrontare tutti questi problemi.

Abbiamo raccolto una guida completa per aiutarvi a risolvere i problemi di streaming in diretta e identificare la radice dei problemi. Utilizzate i dieci consigli che vi abbiamo fornito per rimettere in sesto il vostro flusso in poco tempo.

Non siete ancora un’emittente Dacast? Non dovete fidarvi della nostra parola: il servizio Dacast è ricco di funzionalità, con piani tariffari per ogni budget! Potete invece iscrivervi alla nostra prova gratuita per accedere al live streaming gratuito e a tutte le nostre fantastiche funzioni per 14 giorni (non è richiesta la carta di credito).

Iniziare gratuitamente

Per ricevere regolarmente consigli sul live streaming e offerte esclusive, vi invitiamo anche a unirvi al nostro gruppo LinkedIn. Come sempre, ci piace sentire i nostri lettori! Se avete riscontrato altri problemi e sfide non trattati in questo articolo, fatecelo sapere nella sezione dei commenti qui sotto.

Grazie per aver letto e buon streaming!

Max Wilbert

Max Wilbert is a passionate writer, live streaming practitioner, and has strong expertise in the video streaming industry.